RIFIUTI. RAGGI VUOLE SMALTIRE I SUOI RIFIUTI A SAN VITTORE DEL LAZIO. CIACCIARELLI: “LA PROVINCIA DI FROSINONE E’ IL LUOGO MENO ADATTO PER LO SMALTIMENTO DELL’IMMONDIZIA ROMANA, RAGGI E ZINGARETTI DEVONO METTERSELO IN TESTA!”

“La sindaca di Roma Virginia Raggi ha fatto sparire il termovalorizzatore dal nuovo Piano Ama: questo tradotto significa che lor signora continuerà a scaricare la sua immondizia nei termovalorizzatori degli altri, e quindi a San Vittore del Lazio, in provincia di Frosinone, la quale non ne può più, e non può diventare la “Malagrotta 2” della capitale. Nell’ultimo anno il comune capoluogo, sotto la guida del sindaco di centrodestra Nicola Ottaviani, si è rimboccato le maniche ed ha fatto un balzo in avanti dal 40 al 75% di raccolta differenziata. La Raggi guardi ed impari invece di delegare i frutti della sua incapacità governativa sempre e solo agli altri! Il nostro territorio è stufo ed è già fortemente compromesso dal punto di vista ambientale.  A tal proposito nel Documento di Economia e Finanza regionale 2019 – Anni 2019-2021, è stato approvato il mio emendamento che prevede di inserire al capitolo regionale concernente la gestione dei rifiuti, un passaggio fondamentale per la provincia di Frosinone, ossia la “necessaria e indispensabile salvaguardia dei territori già ad elevata criticità certificata dalla presenza del SIN”. La provincia di Frosinone, infatti, è il luogo meno adatto per smaltire ingenti quantità di rifiuti, come quelli romani; a Raggi e Zingaretti questa cosa deve entrare in testa una volta per tutte! Bene hanno fatto con i loro interventi a riguardo il senatore Gianfranco Rufa ed il senatore Francesco Giro.”

Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli 

Visite totali:124
Print Friendly, PDF & Email