Renzi lascia il Pd, Zingaretti: “Un errore, ma ora pensiamo al futuro degli italiani”.

I democratici biasimano l’ex leader per la scelta di andarsene e fondare un nuovo partito: “Le divisioni portano sempre male”.

Matteo Renzi lascia il Partito Democratico e in casa dem  il coro è unanime: il suo è un errore. 

“Ci dispiace. Un errore. Ma ora pensiamo al futuro degli italiani, lavoro, ambiente, imprese, scuola, investimenti. Una nuova agenda e il bisogno di ricostruire una speranza con il buon governo e un nuovo Pd”, dice il segretario del Pd Nicola Zingaretti.

Visite totali:17
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...