REGIONALI. CAMPANIA, CIARAMBINO: SAN GREGORIO ARMENO PATRIMONIO UNESCO, PIU’ ATTENZIONE AGLI ARTIGIANI.

SAN GREGORIO ARMENO PATRIMONIO UNESCO
“PROPONIAMO BONUS ACQUISTO ARTIGIANATO CAMPANO”

Napoli – “San Gregorio Armeno e’ un’eccellenza campana nel mondo, attira qui migliaia di turisti ogni anno eppure e’ un comparto in sofferenza per via dell’emergenza Covid. Abbiamo gia’ elaborato una serie di proposte come un contributo a fondo perdutoper questi artigiani per pagare le spese fisse, un bonus per l’acquisto dell’artigianato made in Campania al pari del bonus biciclette o di quello turistico, ma soprattutto proponiamo che San Gregorio Armeno diventi patrimonio immateriale dell’Unesco per poter usufruire anche dei fondi destinati alla cultura”. Cosi’ alla Dire Valeria Ciarambino, candidata presidente per il Movimento 5 stelle alla Regione Campania, impegnata oggi ad incontrare i maestri presepiai e gli artigiani delle antiche botteghe di Napoli.
“Oggi – aggiunge – scrivero’ una lettera al presidente dell’istituto del Commercio estero per chiedere che anche questi artigiani possano usufruire dei benefici dell’internazionalizzazione e che i pastori di San Gregorio Armeno possano essere portati in giro per il mondo nelle fiere, nel mercato internazionale, perche’ tutti possano acquistare – conclude Ciarambino – le meraviglie della nostra terra”.

 

 

Valeria Ciarambino

FORMAZIONE SI FACCIA IN IMPRESE ARTIGIANE
“1 PERSONA SU 10 IN REGIONE LAVORA NEL COMPARTO, MA SI FA POCHISSIMO”

“In Campania ci sono oltre 70mila imprese artigiane che impiegano 115mila addetti, cioe’ una persona su 10 in regione lavora nel mondo dell’artigianato eppure si fa pochissimo per questo comparto. Noi proponiamo di unire l’eccellenza tradizionale con i nuovi strumenti del web, le vetrine virtuali, ma soprattutto vogliamo rivoluzionare il mondo della formazione”. Lo spiega alla Dire Valeria Ciarambino, candidata presidente per il Movimento 5 stelle alla Regione Campania, impegnata oggi ad incontrare i maestri presepiai e gli artigiani di San Gregorio Armeno a Napoli.
Nei prossimi giorni, prosegue, “incontrero’ le rappresentanze degli artigiani perche’ insieme stiliamo una mappa delle competenze professionali che servono in Campania. Ci sono oltre 800 milioni di fondi Fse che si possono utilizzare per professionalizzare gli oltre 360mila neet, giovani che non sono inseriti ne’ in un percorso di formazione ne’ di lavoro. La formazione – sostiene Ciarambino – deve strettamente interagire col mondo dell’impresa, in questo caso col mondo di quella artigianale: proponiamo di utilizzare parte dei fondi della formazione per finanziarla direttamente nelle imprese artigiane, a cui i soldi devono arrivare in maniera diretta, per – conclude la candidata grillina – formare i giovani per i lavori di cui c’e’ bisogno”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

Visite: 130