Regeni, Fico vede i genitori e Moavero: “Si valuta se andare in Egitto”.

Una delle iniziative che potrebbero essere messe in atto per continuare nel percorso di ricerca della verita’ sull’uccisione di Giulio Regeni potrebbe essere una trasferta in Egitto a livello istituzionale assieme forse alla famiglia del giovane ricercatore italiano, ritrovato ucciso al Cairo nel febbraio 2016. E’ quanto emerge al termine dell’incontro che i genitori di Regeni e il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi hanno avuto con il presidente della Camera Roberto Fico a Montecitorio. Tutto pero’ e’ ancora in fase di valutazione, precisa Fico.

“E’ un incontro- spiega la terza carica dello Stato ai cronisti- che continua una strada che e’ percorsa dai genitori di Giulio Regeni che ho incontrato la prima volta piu’ di un mese fa e che stiamo continuando. Un percorso che oggi continua anche con il ministro degli Esteri Moavero, che apprezzo moltissimo e che oggi sono molto contento di avere incontrato. Si tratta di uno scambio di idee con un solo fine: quello di raggiungere la verita’ sull’uccisione di Giulio Regeni, che e’ stato torturato ed ucciso a Il Cairo”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 69

Potrebbero interessarti anche...