REDDITO CITTADINANZA. GENTILONI: SAGGIO SE GOVERNO RADDOPPIASSE REI.

(DIRE) Roma, 12 gen. – L’ex premier Paolo Gentiloni “non scommetterebbe” sui tempi del reddito di cittadinanza, annunciato dal governo per la prossima settimana. “Per ora parliamo di promesse e dichiarazioni” ed e’ “ottimista chi parla di un varo per mercoledi’ prossimo”, aggiunge Gentiloni, che partecipa a un banchetto del Pd contro la manovra a Largo di Torre Argentina. Al gazebo era promossa anche la raccolta di firme ‘basta Raggi’. Interpellato dai cronisti l’ex presidente del consiglio ricorda che il suo governo ha varato il reddito di inclusione. E quanto al reddito di cittadinanza “se rafforzera’ le misure contro la poverta’ che abbiamo deciso nel 2017, sarebbe positivo. Purtroppo finora abbiamo sentito promesse prive di buonsenso che oltre ad essere irrealizzabili seminano illusioni. Chi dice a milioni di italiani che possono vivere senza lavorare, quando questa promessa non sara’ mantenuta, e quindi tra pochi mesi, rischia di incrementare la sfiducia verso le istituzioni e di alimentare la rabbia sociale. E’ l’ultima cosa di cui ha bisogno l’Italia”. Gentiloni ricorda che “l’Alleanza contro la poverta’ ha proposto il raddoppio delle risorse per il reddito di inclusione. Se il governo accogliesse questa proposta farebbe una cosa saggia, che gli consentirebbe di uscire dalla spirale delle promesse non mantenute. Chissa’ che le difficolta’ finanziarie non spingano a soluzioni piu’ sensate, ma per ora abbiamo visto solo promesse”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:17
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...