Razzismo, Orfini: “Rotti gli argini, Salvini e Di Maio sono la stessa cosa”.

“Il problema è che si sono rotti gli argini, che c’è un pezzo del paese che si sente autorizzato a fare quello che prima rimaneva solo il pensiero di un momento di rabbia. Ora invece si passa all’azione: ci si fa giustizia da soli, si aggredisce, si picchia, si spara. Sempre contro il diverso, che sia un migrante, un rom o semplicemente un escluso. Perché anche l’esclusione e la povertà ormai sono considerate una colpa: se rimani indietro non sei uno a cui tendere la mano, ma un parassita da rimuovere”. Lo scrive su facebook Matteo Orfini, presidente Pd.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:15
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...