PROGETTO PONTECORVO: UN TAVOLO PER IL RILANCIO ECONOMICO E SOCIALE DELLA CITTÀ.

Giacinto Carbone

“L’emergenza Covid 19 ci ha tolto ogni certezza e per ripartire c’è bisogno di uno sforzo comune, forse mai certificato dalla nostra storia.

Ecco perché è indispensabile che tutti gli interventi volti al rilancio socio economico di Pontecorvo siano decisi e attenti alle reali esigenze del nostro paese. 
Proponiamo dunque l’istituzione di un tavolo tecnico con i rappresentanti della maggioranza e della minoranza, il rappresentanti del mondo dell’imprenditoria e del commercio, al fine di individuare le azioni più consone per garantire una certa ripresa economica dopo l’emergenza Covid 19”. Questa la proposta lanciata dal movimento civico “Progetto Pontecorvo”, guidato da Giacinto Carbone.
“Ci aspettano tempi duri, servono idee, progetti condivisi, ma soprattutto elaborati nei minimi dettagli se vogliamo provare ad uscire dalla crisi post Corona virus senza danni eclatanti. Senza conseguenza che possano mettere in ginocchio le realtà dell’economia Pontecorvese.
Il tavolo che proponiamo servirà proprio a questo, a pianificare, grazie alle esperienze e alla competenza dei partecipanti, una serie di strategie e azioni anche a lungo termine che possano garantire a tutti un futuro dignitoso. Posto che l’esigenza di tutelare la salute dei cittadini viene prima di tutto, quindi le misure dovranno essere compatibili con la piena salvaguardia di quest’ultima. Nessuno dovrà rimanere indietro, ma per davvero non soltanto a chiacchiere.
Dovremmo pensare a processi che incentivino l’utilizzo delle nuove tecnologie, come del resto riattivare i meccanismi di promozione e marketing territoriale e creare i giusti presupposti all’internazionalizzazione delle nostre eccellenze nel campo dell’agroalimentare e dell’artigianato. Ci sarà tanto da fare e crediamo che la soluzione migliore sia farlo tutti insieme, mettendo da parte le divisioni a prescindere, ed esaltando ciò che il nostro territorio già possiede con progetto lungimirante e condiviso”.
Visite: 374