Processo Raggi, Di Maio attacca i “giornalisti infimi sciacalli” e annuncia una nuova legge sull’editoria

Dure parole di accusa da parte del vicepremier dopo la sentenza di assoluzione per Virginia Raggi.

“Il peggio in questa vicenda lo hanno dato invece la stragrande maggioranza di quelli che si autodefinsicono ancora giornalisti, ma che sono solo degli infimi sciacalli, che ogni giorno per due anni, con le loro ridicole insinuazioni, hanno provato a convincere il Movimento a scaricare la Raggi”. Lo scrive su facebook Luigi Di Maio.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 37