PROBLEMA RIFIUTI IN CAMPANIA.

Questa la nota inviata dal Presidente Iannarilli all’On. Cicchitto sul problema dei rifiuti in Campania:

On.le Fabrizio Cicchitto 
Capogruppo Pdl 
Camera dei Deputati e, p.c. ai Parlamentari eletti nel Lazio 

Egregio Presidente, 

in riferimento alle affermazioni di questi ultimi giorni del Ministro leghista Roberto Calderoli circa il blocco del decreto che consente di trasportare la spazzatura campana nelle regioni confinanti alla Campania,  sono a rappresentare la mia totale e decisa contrarietà alla decisione che, ove necessario, potrà avere un voto contrario in aula

 

In particolare, mi preme sottolineare l’impossibilità di quanto erroneamente affermato dal ministro per le seguenti motivazioni: 

1 – ricordo al ministro che negli anni 70/80 i rifiuti di tutti i siti industriali presenti nelle regioni del nord (tra cui la “Padania”) venivano portati in Campania ed utilizzati per riempire le allora tante cave presenti sul territorio. Tale fatto è tutto documentato nei rapporti Ecomafia di Legambiente e nelle varie commissioni bicamerali di inchiesta sul ciclo dei rifiuti che si sono succedute nelle varie legislature. 

2 – i rifiuti devono essere trasportati in quei territori regionali, provinciali o comunali dove esistono già impianti al trattamento dei rifiuti collaudati e testati e che siano soprattutto in grado di ricevere le ingenti quantità. 

3 – attualmente, nel Lazio c’è in atto, da parte della comunità europea, la procedura di infrazione poichè il governatore del Lazio ha prorogato fino a dicembre 2011 l’attività dell’impianto di Malagrotta senza aver dato attuazione ad un piano regionale sulla gestione dei rifiuti. 

Per tutto quanto premesso e, più in generale, per il fatto che la questione napoletana rappresenta ormai una questione nazionaleche necessita una soluzione concretamente condivisa da tutto il Paese, auspico una collaborazione piena, totale e concreta da parte di tutte le regioni. 

Collaborativamente, 

Antonello Iannarilli 

Potrebbero interessarti anche...