Prevenzione e sicurezza: la priorità della Polizia di Stato.

polizia1Il grande impegno profuso nella giornata di ieri dalla Polizia di Stato in occasione dei servizi di ordine pubblico predisposti in occasione dell’incontro di calcio Frosinone – Inter, con i noti fatti che hanno portato alla denuncia di tre tifosi interisti, è proseguito poi sul fronte della prevenzione con controlli in tutta la provincia.
Le pattuglie si sono mosse sul capoluogo e nei territori di competenza dei Commissariati di Cassino, Fiuggi e Sora.

In quest’ultima cittadina sono stati effettuati mirati servizi finalizzati a prevenire e reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti soprattutto nelle zone maggiormente frequentate dai giovani.
Nel territorio di Cassino, invece, le Volanti della Polizia di Stato hanno avuto come obiettivo i reati predatori e si sono concentrate soprattutto sulle zone periferiche o isolate in particolare nelle ore serali e notturne.
A Fiuggi particolare attenzione è stata, infine, dedicata al flusso turistico particolarmente intenso in entrata verso la cittadina termale.
Nel mirino soprattutto poi gli esercizi commerciali che sono stati monitorati al massimo nelle fasce orarie di chiusura.
In campo sono scese anche le pattuglie della Polizia Ferroviaria che hanno eseguito una specifica attività di prevenzione tesa a contrastare i pericolosissimi furti di rame sulle tratte di competenza.
La Polizia Stradale, infine, si è occupata della viabilità e della prevenzione degli incidenti stradali, procedendo ai controlli di routine sui conducenti dei mezzi.
5 sono state le persone denunciate per reati che vanno dalla guida in stato di ebrezza, false dichiarazioni e guida con patente revocata.
Tutta l’attività si è concretizzata in 75 i posti di controllo, 328 persone identificate, 216 veicoli controllati, 54 contravvenzioni elevate e 7 proposte di foglio di via.

Potrebbero interessarti anche...