PRESTITO ITALIANO A FCA, CIACCIARELLI (LEGA):“L’AZIENDA COME INTENDEREBBE INVESTIRE IN ITALIA QUESTI FONDI? CHE RUOLO AVRÀ CASSINO PLANT? È QUESTO IL NODO DA SCIOGLIERE.”

“Giorni fa sono intervenuto sul prestito a FCA, ed oggi apprendo dalla stampa che il consiglio d’amministrazione d’Intesa San Paolo ha dato l’ok all’approvazione della delibera concernente il finanziamento di 6,3 miliardi al gruppo torinese. Mancherebbero, in verità, il via libera della Sace ed il decreto del Mef. Alla luce di ciò è mia intenzione ribadire quanto da me affermato giorni fa, ossia: nel caso in cui venissero erogati questi fondi come intenderebbe investirli FCA? Come vuole rafforzare gli stabilimenti italiani? E in tutto questo, che ruolo occuperà lo stabilimento del Lazio Meridionale di Piedimonte San Germano? Ecco la vera questione qual è: Fiat Chrysler Automobiles cosa  intende farci con quei soldi? Lo stabilimento di Cassino Plant conta 4300 dipendenti circa, e costituisce la spina dorsale dell’industria del Centro Italia. Pertanto l’azienda torinese deve essere chiara sulle sue volontà, e spiegare, inoltre, quali modelli automobilistici intenda produrre nel Cassinate, e quali siano le prospettive di mantenimento o incremento dell’occupazione per quest’area. È questo il nodo cruciale, a mio avviso, da sciogliere, tutto il resto sono solo congetture che lasciano il tempo che trovano.”
Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli (Lega)

Cons. Pasquale CIACCIARELLI

Presidente della V Commissione Cultura, Spettacolo, Sport e Turismo della Regione Lazio

ufficio stampa

Visite: 126

Potrebbero interessarti anche...