Presentazione lista “Tommaso Cenciarelli Sindaco” – elezioni comunali Paliano.

Paliano, 6 mag – Ieri, in una sala gremita nonostante l’invernale domenica di maggio, Tommaso Cenciarelli, candidato sindaco per le elezioni amministrative del prossimo 26 maggio, ha presentato i candidati e il programma della lista che lo sostiene. “L’unica vera alternativa all’attuale governo municipale” – l’ha definita lo stesso Cenciarelli – “una lista giovane, competente, e soprattutto una vera lista civica vera dove le varie sensibilità politiche si sono unite per uno scopo comune, migliorare Paliano, sottoscrivendo un programma coraggioso e lungimirante”.
Un programma che i dodici candidati hanno presentato nei vari punti davanti ad un pubblico attento e presente in gran numero nonostante l’insolita ondata di freddo che ha accompagnato questa prima domenica di maggio. I punti del programma più significati, presentati e sottolineati dai candidati, sono stati quelli relativi alla politica sociale, dalla salute al lavoro, e quelli sull’ambiente. Tra gli altri: revisione del sistema dei tributi locali; trasformare l’Amea in una società a capitale interamente pubblico; potenziamento del poliambulatorio con una postazione fissa del 118 e una piazzola atterraggio per l’eliambulanza, ritirare l’adesione al master plan della regione sul “La Selva” e avviare un nuovo progetto denominato “Archeodromo”, cambiare approccio nelle politiche inerenti i rapporti con i comuni limitrofi che scaricano sui palianesi le loro scellerate scelte in termini di rifiuti e territorio.
Queste sono solo alcune delle tematiche presenti in un programma ben articolato che i candidati hanno invitato a leggere e mettere a confronto con i programmi delle altre liste, proprio per apprezzarne le sostanziali differenze per competenze, completezza e coraggio.
“La nostra lista” – ha sottolineato Cenciarelli concludendo la presentazione – “e i nostri candidati, in questa campagna elettorale parleranno soltanto di questo: programma, proposte, idee. Non ci lasceremo coinvolgere in becere contrapposizioni politiche incentrate sulle offese e sul dileggio. Pensiamo che Paliano abbia bisogno di altro, di serietà e e serenità, quello che noi dimostriamo ogni giorno con il nostro parlare e lo stare tra la gente. Non abbiamo bisogno di altro ed è soltanto su questo che vogliamo essere valutati. Se gli altri ne sono capaci, saremo ben felici di confrontarci con loro”.
Visite: 68

Potrebbero interessarti anche...