PIENONE AL RALLY TERRA DI ARGIL.

rally argilRecord di iscrizioni, lotta serrata per l’assoluta con due R5 quelle di Scriva e Di Cosimo e le tre S2000, di Testa, Erbetta e D’Avelli a sfidarsi. Da tenere sott’occhio il siculo Frattalemi con la R3 e il sempre valido Michele Campagna in N3.

12924463_207863152925994_315364544676532125_nPofi (Frosinone).Tutto pronto, dopo la presentazione lo scorso giovedì, lo staff della Rally Game si appresta a dare inizio a questa quarta edizione del rally nazionale Terra di Argil in programma questo week end.

Dopo un mese dall’apertura delle iscrizioni,ha preso forma l’elenco dei partecipanti a questa magnifica gara,un evento che è cresciuto di anno in anno. La gara, aprirà anche il neonato campionato interregionale Regional Rally Series;la serie strutturata su tre appuntamenti con un montepremi stabilito in circa 6.000 euro in buoni benzina,oltre ad altri premi tecnici. Studiato per favorire ed incentivare anche le classi medio piccole, i promotori sperano in un ottima riuscita. Per il primo assoluto a fine campionato,oltre ai 3000 euro in buoni benzina ,anche un test su vetture S2000-R4. Le gare, oltre al terra di Argil, ci saranno il Matese e il famosissimo rally Pico.Il rally terra di Argil è valida anche come seconda prova del Trofeo Rally Lazio.

Il Percorso

12799147_1186097921431207_390693919272963118_nE’ stata cambiata rispetto al 2015, l’inedita ps di Ripi-Torrice è sostituita con una ps a Castro Dei Volsci, un tratto cronometrato intitolato alla memoria di Ezio Palombi. Gli organizzatori, grazie alla collaborazione di un gruppo di appassionati locali, hanno voluto ricordare il pilota del piccolo centro, prematuramente scomparso. Per tanto, il giovane figlio del valente preparatore, Marco, sarà al via in qualità di copilota dividendo la Clio Rs magistralmente preparata dal papà con Michele Campagna, driver veloce e redditizio. Oltre alla ps di Castro, è stata variata anche quella di Pofi ed aggiunta una new entry, quella del sabato sera di circa quattro km, sempre nel comune di Pofi.

Gli Orari

Subito dopo la partenza di sabato sera , ubicata a Pofi in piazza Monsignor Capozzi, i concorrenti si sfideranno alle 18.42 e 20.28 nei 4 km del tratto cronometrato nelle campagne a ridosso di Castro Dei Volsci e Pofi. Il centro nevralgico della competizione sarà il Polo Logistico Fraschetti, il piazzale antistante il centro, ospiterà il parco assistenza nelle giornate di sabato e domenica. I riordini, sia quello serale che quelli della domenica, sono ubicati a Ceprano presso il ristorante le Terrazze di fronte l’omonimo casello autostradale. La ps di Castro Dei Volsci denominata “ Ezio Palombi ” lunga circa sei km è in programma alle 10.43; 13.33; 16.23; La ps S.Antonino a Pofi ,la più lunga della competizione si svolgerà tutta nel comune di Pofi; gli orari: 10.04 ;12.54; 15.44. Arrivo fissato a Pofi sempre in piazza Capozzi alle 17.40 di domenica dopo 62 km di tratti cronometrati.

Pofi Rewind

Andrea Minchella(Peugeot 207 s200) vincitore dell'edizione 2014 scatto Art DigitalLo staff della Rally Game ha creato un evento che ha richiamato piloti da ogni latitudine, tra questi ci sono equipaggi che hanno segnato la storia delle competizioni. Si annovera tra i partenti: il veterano Addolorato Giancola, alla soglia della sua quarantesima stagione agonistica; Il molisano, sarà affiancato nella numerosissima classe n2 da Antonello Petraroia. Al via anche il veneto Lino Acco abituale frequentatore della Mitropa Cup e alla sua terza partecipazione a Pofi. Il pilota da sempre legato al marchio della Regie sarà al via del Terra di Argil con una rivitalizzata Renault Clio Maxi Kit Car, vettura che con il francese Jean Ragnotti prese parte al famosissimo rally di Montecarlo 1995. Un’altra vettura dal passato storico sarà al via con Stefano Campagna. Il pilota di Castro Dei Volsci sfiderà i concorrenti con una stagionata Peugeot 205 Gti, appartenuta a Davide Gatti, il pilota emiliano con la piccola francese prese parte all’intero campionato italiano nel biennio 88 -89 conquistando piazzamenti di rilevo in più di qualche occasione, uno di questi al rally di Pescara.

Minchella edizione 2015 foto D'AngeloAltri nomi celebri, sono il molisano Mario Testa al via con la 207 S2000, i campani figli d’arte, Gianluca De Lucia in classe A5, Edoardo Cante in n2, il ceccanese Gianni D’Avelli in S2000 i pugliesi Maurizio De Salvia(s1600) figlio del compianto Gino protagonista per anni del rally di Cassino, Domenico Erbetta(s2000) figlio del gentleman Pino, da qualche anno protagonista nelle gare nazionali con una Ford Escort ex Ras Sport. Al via anche una Renault 5 gt Turbo con il giovane Verardo Luca e spettacolare Fiat Uno Turbo condotta da Gianluca Fiorella, quest’ultime due vetture che hanno segnato la storia dei rally negli 80-90.

Le Dame

Le donne ancora una volta numerose al via,sia in qualità di copilota che in qualità di pilota.Due quelle che stringeranno il volante,sono: la castrese Lorella Rinna navigata da Marina Colella(Clio Rs N3) e Angela Rezza con alle note Arnaldo Conti (106 A6).Alle note,la veneta Annapaola Serena con Lino Acco,Nicoli Sabrina in classe R4 con Celli,Sardelli Marika con Luca Verardo In A7, Cristina Cortina in abitacolo con Gianni Turri ,vero mattatore della classe R1cn.Jessica Longo al fianco di Sergio Parravano in N2 stessa classe anche per Sonia Tiberio al fianco di Giuseppe Damiani,Giulia Taglienti al fianco di Loris Chiarlitti e Coccia Maria al fianco di Giuseppe Di Bari.In S1600 Lattavo avrà le note di Antonietta Leonardis,in A5 Angelo Leone sarà assistito dalla locale Carmen Grandi,stessa classe anche per Piccinino Ilaria che dividerà l’abitacolo con Tommaso De Santis.

I partecipanti

Pienone tra gli iscritti,circa 70 gli equipaggi che hanno aderito, un buon numero che in zona non si vedeva da qualche tempo. Due le vetture in classe r5,con il plurivittorioso equipaggio Di Cosimo-Francescucci all’esordio con la Skoda Fabia R5,un test in vista del prestigioso impegno nel campionato Ircup,dove i due lo scorso anno conclusero al terzo posto.Sempre in classe r5 il capitolino Giuseppe Scriva navigato da Gino Abatecola con la 208 by Delta Rally.Detto delle R5 le quali saranno a sfidarsi con le s2000.In r3 il siculo Giuseppe Frattalemi,navigato da Concaro darà battaglia ai suoi diretti inseguitori,il capitolino Sorci navigato dal campano Fiore Iscaro e i locali Staccone-Savoni .Numerosissima la classe n2 con oltre quindici iscritti capitanati dal velocissimo casertano Mario Orefice navigato da Riccardo Del Brocco.In A5 il locale Graziano Ruscetta (copilota Marco Mattarelli) darà il massimo sul veloce percorso del rally,a dargli battaglia oltre a De Lucia e Giancola anche il valido Albino Ferdinandi (navigatore Forte) e il picano Paolo Abatecola assistito da Lorenzo Caruso(Fiat Panda ).In A7 Simone Girolami navigato da Emilio Colozzi ritrova la Clio Williams gruppo A,stessa classe anche per Fiorella-Mariani,Campoli-Rinaldi e i sempre presenti fratelli Moscardelli.

In gara anche due membri della dinastia Oddi,Marco navigato da Giancarlo Silvestri all’esordio con la piccola Peugeot 106 Kit e il fratello Roberto presente in classe A6, stessa classe anche per Alessandro Pizzuti fratello del famoso Mario .Tra le S1600 oltre al foggiano Maurizio De Salvia (navigatore De Cristoforo) al via anche Lattavo-Leonardis e fratelli Scaccia.Un buon numero anche in N3,oltre ai già citati Campagna-Palombi ,da tenere d’occhio anche Gismondi-Vicano e Tortora-Magliano .Si preannuncia come sempre ,un rally avvincente e spettacolare.

12733994_1181207401920259_7236945668191099707_n

Pres-office Rally Terra Di Argil Simone Parisella

Potrebbero interessarti anche...