Perugia-Frosinone 3-1.

Altra brutta partita del Frosinone fuori casa, passa in vantaggio, ma poi prende 2 goal su rigore ed uno su azione con un bel colpo di testa di kouan si porta sul 3-1 alla fine della partita. Frosinone non c’è e lo stiamo dicendo dall’inizio del campionato, tre partite fuori casa perse malamente, il Frosinone non ha gioco, prende i goal facilmente e l’attacco non riesce a segnare. Oddo manda in campo  (4-3-2-1): Vicario – Rosi; Gyomber, Falasco, Di Chiara – Dragomir; Carraro, Falzerano; Buonaiuto, Fernandes; Iemmello. Nesta risponde con il solito, sulla carta 4-3-1-2: Bardi – Brighenti, Ariaudo, Capuano, Beghetto – Haas, Gori, Tribuzzi – Ciano – Paganini, Novakovich. ma in realtà lascia fuori Trotta, rinforza il centrocampo con Tribuzzi e sposta più in avanti Paganini. Al 2° minuto Frosinone fortunato passa subito in vantaggio con un tiro di Paganini, aiutato involontariamente da Giomber che batte Vicario con una deviazione che spiazza il portiere. Il Perugia non si scompone e comincia a macinare gioco ed occasioni da goal, al 10° doppia occasione per la squadra umbra, su angolo Bardi devia la palla, che va a Falzerano, pronto il tiro ma palla fuori. Al 12° Bardi dice no a Iemmello, al 15° Perugia pericoloso con Di Chiara, palla di poco alta sulla traversa. Il Frosinone, come al solito fatica a mandare la palla in avanti subito preda degli umbri. Al 20° primo rigore per il Perugia, Hass atterra in area Rosi, va a batterlo Iemmello che non perdona, pareggio del Perugia. Al 30° Di Chiara sene va sulla sinistra supera un avversario, esce Bardi si tuffa, ma prende le gambe del giocatore umbro, il quale cadendo in corsa rifila non volendo un calcione in faccia a Bardi che rimane a terra, l’arbitro indica di nuovo il dischetto, Bardi non si alza e viene subito soccorso messo in barella e portato in ospedale per accertamenti, al suo posto entra Iacobucci, che deve subito andare in porta, Iemmello manda pallone da una parte e portiere dall’altra, Perugia in vantaggio, il Frosinone tenta di ripartire, ma il gioco non c’è,  molti passaggi sbagliati, seconde palle sempre perse, si arriva al 44° tribuzzi atterrato dal limite, va a battere la punizione Ciano, buono il tiro ma centrale, respinge Vicario. Nel secondo tempo il Perugia cerca il goal, vicinissimo Fernandez che manda a fil di palo, la partita la fa il Perugia, il Frosinone tenta qualche contropiede ma i passaggi sono sbagliati e gli attaccanti non prendono palla, Ciano diciamo che è fuori forma non è più quel giocatore brillante che abbiamo conosciuto. Gli umbri cercano di chiuderla e ci riescono all’88° cross in area di Falzerano, svetta di testa su tutti Kouan che insacca sotto la traversa, Iacobucci non ci arriva. Frosinone in zona retrocessione ci fa un brutto effetto, ma questa è la situazione reale.

 

 

 

Visite: 54

Potrebbero interessarti anche...