Per Ferruccio Sansa Presidente – 24 giugno 2020 – Lettera aperta ai sostenitori di Ferruccio Sansa.

PER FERRUCCIO SANSA PRESIDENTE

Genova, 24 giugno 2020

Cari amici,
prima di tutto vogliamo ringraziarvi per il sostegno che avete voluto dimostrare in questi mesi.

Ci risolviamo a scrivervi queste poche righe perché riteniamo che di fronte a questa situazione confusa possiate essere perplessi dinanzi ai tira e molla che non hanno consentito, fino a ora, di identificare il candidato dello schieramento che vede alleati il centrosinistra e il Movimento 5 Stelle.
E questo a neppure tre mesi dalle prossime elezioni.
Vogliamo in primo luogo riaffermare l’importanza e la centralità dello schieramento, che va preservato e sostenuto, con il quale la Liguria diventerebbe esempio nazionale di un’alleanza costruita su obiettivi condivisi e non sulla spartizione di poltrone.
Noi riteniamo, come voi, che Ferruccio Sansa lo rappresenti a pieno e meglio di chiunque altro possa interpretarne i valori e gli obiettivi.

Finora non abbiamo pubblicamente espresso il nostro disagio per la situazione che si è creata, perché non volevamo interferire con un processo, quello decisionale da parte delle forze politiche della coalizione, di cui abbiamo avuto e abbiamo rispetto.

A questo punto, però, ci corre l’obbligo di darvi un segnale di resistenza.
Continuiamo a pensare che Ferruccio Sansa sia il candidato che meglio rappresenta la volontà espressa di trovare soluzioni alle sfide poste dai grandi cambiamenti che ci troviamo ad affrontare: quelle dell’ambiente, quelle del post Covid e della sanità e quelle della necessità di un nuovo modello di sviluppo, che metta al centro le persone e le loro esigenze fondamentali. Soluzioni che secondo noi sono state già in parte individuate nei punti del programma concordato dalla coalizione e che solo la candidatura di Ferruccio Sansa può proporsi di realizzare.
Attendiamo fiduciosi che anche quanti, fra le forze politiche, hanno espresso perplessità, giungano a queste stesse conclusioni.
Ma presto, che è già davvero molto tardi.

Visite: 78