PENSIONI. POLETTI: PENALIZZAZIONI NON UGUALI PER TUTTI.

poletti(DIRE) Roma, 18 mag. – Le penalizzazioni per la flessibilità in uscita “non saranno uguali per tutti”. Così il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, in vista dell’incontro del 24 maggio. A margine dell’incontro con le associazioni che si occupano di accoglienza di minori immigrati, il ministro spiega: “abbiamo vincoli di bilancio, abbiamo un equilibrio da gestire e un tema di equità sociale. La penalizzazione non può essere uguale per tutti: chi ha perso il lavoro è diverso da chi vuole legittimamente lasciare il lavoro tre anni prima”. A chi gli chiede se si tratta di un intervento strutturale, Poletti osserva che nell’intenzione del governo l’intervento “parte per 3 anni” e ogni anno permetterà l’accesso di nuova classe di eta”. Insomma, “il meccanismo dura nel tempo, non so se sarà strutturale o permanente- conclude Poletti– ma avrà durata di più anni”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Potrebbero interessarti anche...