PENSIONI. DURIGON: AVEVAMO TUTTI CONTRO, MA QUOTA 100 ANCORA ATTUALE.

SALVINI: “SCELTA DI LIBERTA’, ORA QUOTA 41” (DIRE) Roma, 29 mag. Quota 100 “scelta di liberta’, ancora piu’ attuale” in fase Covid. La Lega rivendica una delle misure bandiera del governo Conte 1, in occasione della presentazione del saggio di Claudio Durigon, gia’ sottosegretario per il Lavoro e le politiche sociali e Massimo Garavaglia, gia’ viceministro dell’Economia, dal titolo ‘La liberta’ di andare in pensione. Come Quota 100 ha cambiato il sistema previdenziale italiano’, edito da oVer Edizioni, con prefazione di Matteo Salvini. Durigon sottolinea che “la flessibilita’ in uscita e’ un tema attuale con il Covid: abbiamo visto che l’eta’ fragile e’ scesa”. E ricorda che ai tempi della riforma “avevamo tutti contro: l’Europa, Boeri, i giornali, il merito, se ce l’abbiamo fatta, e’ di Salvini”. E la misura pensionistica, continua Durigon, “ha avuto un grande risultato, il tasso di disoccupazione giovanile era al 31%, con Quota 100 e’ sceso al 27,5%. In un contesto di crescita zero quota 100 era l’unica soluzione, ora e’ ancora piu’ attuale”. Per Garavaglia “se uno vuole lavorare fino a 90 anni puo’ farlo tranquillamente, ma c’e’ gente che ha lavorato tanto, e’ stanco e ha pagato la sua pensione: la spesa pensionistica cresce pochissimo, meno del1’1%, cresce molto di piu’ la spesa sociale, ma non dobbiamo penalizzare chi ha pagato la sua pensione e sceglie di andarci”. Insomma Quota 100 come “scelta di liberta’ che sta in piedi economicamente e ora si risparmia, pensate se avevamo altri 300 mila lavoratori in cassa integrazione”. Infine Salvini rivendica: “Quota 100 e’ una delle riforme di cui vado piu’ orgoglioso, e’ una scelta, non un obbligo. E se ora stiamo discutendo di miliardi dell’Europa non si capisce come e perche’ io sono come Matteo… ma quota 100 c’e’. L’obiettivo ora e’ Quota 41 con la Flat tax”.

Visite: 147

Potrebbero interessarti anche...