PENSA GLOBALE, GIOCA LOCALE, Al via la stagione della Fortitudo Scauri.

Dopo la vittoria dello scorso campionato di Promozione, la Fortitudo Pallacanestro Scauri è pronta per il debutto in Serie D, in programma sabato 14 ottobre alle 18.30 a Colleferro.
La squadra scaurese, costituita due anni fa da un gruppo di amici uniti dalla voglia di giocare insieme, si presenta con molte novità ai nastri di partenza di un campionato lungo e diffcile, che terminerà il 29 aprile.
La prima è il ritorno a casa, nel Palazzetto che lo ha visto crescere e vincere, di Guido Violo, elemento che aggiunge esperienza e pericolosità offensiva a un team solido e compatto, con le conferme di Granata, Pensiero, Russo, Monaci, De Clemente, Polidoro, Rosato, Valletta, Tardivi e quella di Francesco Violo, trascinatore nella cavalcata che ha portato la Fortitudo a vincere la finale per il salto di categoria contro Sant’Anna Morena e capitano per la stagione alle porte. Insieme a Guido sono arrivati altri cinque giovani atleti del Golfo di Gaeta: Carlo Polidori, Iacopo Moses, Francesco Paolo Conte e gli under Matteo Pensiero e Giuseppe Picano, rispettivamente da Basket Scauri e Meta Formia, entusiasti di essere parte di questo progetto nonché giocatori che garantiscono un equilibrato mix di affdabilità e sfrontatezza.
A guidare la squadra quest’anno sarà un tecnico esperto come Eugenio Polidori, che la Fortitudo aveva già corteggiato in passato. Coach Polidori sedeva sulla panchina dell’ultima compagine del comprensorio ad aver militato in Serie D, quel Vescia Basket Castelforte che contava un numero molto ampio di giocatori scauresi, tra cui Capitan De Clemente.
Anche l’organico societario si presenta rinnovato: ad Aldo Martucci e Andrea Polidoro si sono affancati quattro volti noti della pallacanestro locale come Sergio Ianniello, Massimo Irace, Francesco Pontecorvo e Tommaso Tanzi, oltre allo scout Mauro Palmaccio. La Fortitudo conferma dunque quella che è la sua vocazione: una squadra che possa
valorizzare i talenti sportivi della zona, puntando sull’identità, sul gruppo, sulla tradizione, sull’appartenenza ai colori biancazzurri.
«Pensa globale, gioca locale», come recita la campagna di tesseramento lanciata con il video realizzato da Dafni Scotese e la maglia sostenitore con l’illustrazione ad opera di Gianluca Ruggiero.
Non ci resta che aspettare la prima palla a due del campionato.
Forza Fortitudo!

Potrebbero interessarti anche...