PD. BETTINI: BASTA TIRO A SEGNO SU ZINGARETTI, RENZI UNISCA AREA RIFORMISTA.

“FACCIA PARTITO CON CALENDA E BONINO INVECE DI ROMPERCI LE SCATOLE” (DIRE) Roma, 13 set. “Zingaretti con generosita’ e intelligenza fa le cose che puo’, ha preso un partito al 15%, lo ha ricostruito, lo ha rimesso al centro della politica italiana. Basta con questo tiro a segno insopportabile”. Lo ha detto il dirigente del Pd, Goffredo Bettini, parlando in occasione dell’evento ‘A sinistra, in Europa, per non dimenticare il futuro’. “Dobbiamo unire la riflessione sul salto di qualita’ che deve fare il Governo con il fatto che ciascuno faccia il suo mestiere e noi non possiamo non interpretare la sinistra italiana. Questa benedetta sinistra c’e’ ma non si vede- ha continuato Bettini, rivolgendosi a Massimiliano Smeriglio– Siamo al paradosso che in tutta Europa la sinistra esiste e non vorrei che noi, che avevamo una sinistra che arrivava quasi al 50% con i socialisti e il Partito comunista, finissimo con l’anomalia contraria. Renzi invece di romperci le scatole e tentare e di fare l’opa sul Pd, unisca quella cavolo di area riformista con Calenda e Bonino, faccia quel partito che insieme puo’ pesare nel campo democratico contro la destra. Non si occupi di noi ma di se stesso perche’ ha tanto da fare. Fa molto ma vedo pochi risultati”. Proprio soffermandosi sul tema dell’assenza di un soggetto moderato nella politica italiana, Bettini ha osservato: “C’e’ un’area del 10% di cosiddetti moderati che e’ gia’ fuori dal Pd. Calenda ci bombarda ogni giorno nella maniera piu’ crudele. Colpisce nei punti piu’ dolorosi. Quello non ritorna. Renzi ha detto in campagna elettorale che i riformisti non stanno piu’ nel Pd. Non penso che pure lui torni nel Pd, sono due strade diverse. Bisogna unire il pensiero cristiano e quello socialista in una formazione politica nuova, larga, che dia voce alla sinistra italiana oppure dobbiamo cercare i moderati che non ci sono piu’ nell’elettorato? L’unico vero moderato che combatte e’ Berlusconi. Dovremmo fare una specie di Governo con Berlusconi per fare il fronte dei moderati- ha ironizzato- Dobbiamo evitare che dentro a un involucro maggioritario sparisca la sinistra italiana”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

Visite: 206

Potrebbero interessarti anche...