Paliano – Festival Corto… Ma non troppo! Prorogata l’iscrizione al concorso per strutture sanitarie e associazioni che si occupano di persone con disabilità fisiche e psichiche.

Il concorso di cortometraggi del Festival palianese dedicato alla salute mentale è stato aperto a metà febbraio con scadenza per la presentazione delle domande di iscrizione fissata al 15 maggio 2020. Il Festival Corto… Ma non troppo! organizzato dalle Strutture Residenziali Socio Riabilitative Casa Johnny e Casa Mary di Paliano previsto per il prossimo giugno è stato rimandato a date da destinarsi.

L’organizzazione rende noto che solo per strutture socio terapeutiche / riabilitative / psichiatriche, strutture che si occupano di disabilità in generale (Associazioni, Centri Diurni, Day Hospital) sarà possibile iscrivere cortometraggi al concorso oltre il 15 maggio.

Abbiamo valutato tutte le possibilità che possano consentire alla nostra manifestazione di continuare il lavoro messo su otto anni fa: creare una rete che unisca le voci di strutture sanitarie e associazioni che si occupano di persone con ogni forma e tipologia di disabilità. La grave crisi sanitaria che ha colpito il nostro paese ha impedito a molte di queste realtà di preparare il materiale necessario per l’iscrizione. Vogliamo quindi dare loro altro tempo per poter organizzare il lavoro e per poter partecipare al nostro Festival. Siamo davvero felici delle numerose iscrizioni di opere d’autore raccolte e ci auguriamo di poter dare presto nuove informazioni sulla manifestazione. – dichiara Enzo Prisco, Direttore Artistico del Festival Corto… Ma non troppo!

Prossimamente saranno fornite nuove informazioni sul concorso e sulle date del Festival.

Per informazioni consultare il sito e la pagina Facebook del Festival Corto… Ma non Troppo!

Dott.ssa Cristina Febbraio

Le informazioni, i dati e le notizie contenute nella presente comunicazione e i relativi allegati sono di natura privata e come tali possono essere riservate e sono, comunque, destinate esclusivamente ai destinatari indicati in epigrafe. La diffusione, distribuzione e/o la copiatura del documento trasmesso da parte di qualsiasi soggetto diverso dal destinatario è proibita, sia ai sensi dell’art. 616 c.p., sia ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003. Se avete ricevuto questo messaggio per errore, vi preghiamo di distruggerlo e di darcene immediata comunicazione anche inviando un messaggio di ritorno all’indirizzo e-mail del mittente.

Visite totali:165
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...