“Pacco” scoperto dalla Polizia di Stato: denunciati due campani.

poliziaNella giornata di ieri, una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Frosinone, nel corso di specifici servizi di prevenzione e vigilanza in ambito autostradale, ferma una Smart con due giovani a bordo.

I ragazzi di origine partenopea, rispettivamente di 23 e 20 anni, mostrano segni di nervosismo tanto da far insospettire gli agenti.

Gli operatori della Polizia di Stato effettuano una prima ispezione dell’auto rinvenendo all’interno dell’abitacolo delle confezioni, perfettamente imballate, all’interno delle quali sono custoditi 10 Smartphone marca Apple, di ultima generazione, nonché documenti fiscali e scontrini apparentemente comprovanti il loro regolare acquisto.

Dal controllo sui nominativi di conducente e passeggero emergono precedenti per reati contro il patrimonio e contraffazione di marchio.

I poliziotti decidono di accompagnare negli uffici della Sottosezione i due ragazzi per ulteriori accertamenti.

E’ proprio la successiva attività di polizia che consente di accertare che i cellulari non sono altro che una riproduzione di quelli originali, nonché la falsità della documentazione fiscale e degli scontrini, il tutto per indurre i potenziali clienti in errore.

La merce è stata sequestrata ed i due, denunciati in stato di libertà, dovranno rispondere dinanzi all’autorità giudiziaria di ricettazione e di falsità materiale in atto privato.

Visite: 41