Olden – L’amore occidentale Tour, Nuova tappa per il nuovo tour del cantautore.

prueba213 febbraio – Coreno Ausonio – Freedom – Viale della Libertà, 19

Ore 22:00 – Infoline: 0776 996175

A distanza di pochi mesi dalla sua recente uscita discografica, l’EP L’amore occidentale”, il cantautore Olden sarà in Italia per un mini tour di presentazione: a risuonare sul palco saranno sia i brani tratti dal suo repertorio (il disco Sono andato a letto presto, pubblicato nel 2014), sia nuove canzoni insieme ad alcune sorprese. Il prossimo appuntamento sarà sabato 13 gennaio presso il Freedom di Coreno Ausonio (Fr) (Viale della Libertà, 19 – ore 22:00 – ingresso libero).

Il nuovo EP di Olden, L’amore occidentale racconta una personale “resistenza” al dolore, come alternativa all’accettazione passiva dei valori della società occidentale, oggi forse più che mai intrisa di contraddizioni ed ipocrisie, ben celate sotto le spoglie del cosiddetto progresso democratico.

Oldentenco1Olden interpreta canzoni che fanno parte della memoria anarchica e anti-militarista (tutte registrate durante lo spettacolo “Storie e Amori di Anarchie”, messo in scena dal Club Tenco e Barnasants in Italia e a Barcellona nel 2014, tranne la canzone “La Classe”, interpretata sul palco del Casinò di Sanremo durante il Premio Tenco 2014) e racconta la sua versione del mondo, ancor più intimamente esplicata nel brano “La Casa che non c’è'”, unica canzone dell’EP scritta dal cantautore ed inserita nell’ultimo album “Sono andato a letto presto” (pubblicato nel novembre 2014)

Nell’EP, oltre ai musicisti che hanno suonato i brani dal vivo, sono presenti due “invitati speciali”: Peppe Voltarelli (voci in “Addio a Lugano) e Joan Isaac (voci in “Sacco e Vanzetti” e “La canzone del maggio”)

“... e loro vi diranno che si doveva fare, è l’amore occidentale, non chiamatela vendetta, l’amore occidentale ma pulite tutto in fretta…

L’AMORE OCCIDENTALE TOUR

12 febbraio: Na Cosetta – Roma

13 febbraio: Freedom – Coreno Ausonio (Fr)

15 febbraio: Teatro Arciliuto – Roma

16 febbraio: Marla – Perugia

Sitografia

https://www.facebook.com/oldenmusic

http://www.oldenmusica.com/

https://www.youtube.com/channel/UCxDru1Fz3YwNOZJVT9i1McA

BIOGRAFIA

Olden nasce a Perugia nel 1978 ma vive da anni a Barcellona. Nel 2011 è uscito il suo primo album omonimo, cantato in inglese. Una voce calda e potente, questa è la nota distintiva di Olden, il cui vero nome è Davide Sellari.

Cresciuto con i “favolosi anni 60″, tramandati dai “mangiacassette” di casa a 17 anni fonda a Perugia la sua prima band, i Roarr, che poi diventeranno (con qualche cambio di formazione), gli Zonaplayd ed infine i Figli di John. Durante questi anni sono tante le esperienze sui palchi, anche importanti (Festa del Primo Maggio a Perugia, Rock Targato Italia, Arezzo Wave, Festival di San Marino, Tim Tour).

Nel gennaio del 2008 Davide decide di cambiare e di partire andando a Barcellona dove matura l’idea di costruire un progetto solista, sotto il nome di Olden e nel 2012 il primo album solista prodotto dall’etichetta catalana Daruma Records che ottiene subito un ottime recensioni ed il singolo “Jim & Jane” viene trasmesso da molti network italiani, tra cui Radio 2 che, all’interno di Caterpillar darà molto spazio alla nuova proposta discografica di Olden.

Nel frattempo Davide continua a scrivere (come sempre ha fatto) ma tornando di nuovo alla sua lingua “materna”, l’italiano, pensando che sia in fondo la maniera migliore per comunicare e diffondere la propria musica. A Barcellona Olden inizia a partecipare a dei piccoli eventi musicali organizzati dalla “comunità italiana”, entrando in contatto con Radio Contrabanda (unica e ultima radio libera di Barcellona) e il “connazionale” Steven Forti, organizzatore di eventi e conduttore della trasmissione “Zibaldone”, programma radiofonico in italiano “ma non solo per italiani”.

Nel 2013 viene ingaggiato per far parte del cast di uno spettacolo musicale dedicato alle “canzoni anarchiche” ed in particolare alla memoria del martire Salvador Puig Antich, un anarchico catalano tristemente famoso per essere stato l’ultimo giustiziato tramite “garrota”, nel 1974. In “Canzoni d’Amore e d’Anarchia” duetta con Joan Isaac, canta “La canzone del maggio” di De André, “Addio lugano bella” ed altre canzoni della tradizione anarchica europea. Insieme ad Olden si esibiscono artisti come Juan Carlos Biondini, Vittorio De Scalzi, Beppe Voltarelli, Joan Isaac e tanti altri.

Frequenti sono nell 2014 anno le sue collaborazioni con Cose di Amilcare ed è proprio durante le registrazioni del nuovo disco che viene comunicata un’importante notizia: farà parte del cast del prossimo Premio Tenco.

Il 20 novembre 2014 è uscito il suo secondo album “Sono andato a letto presto”, dove canta unicamente in italiano.

Ad ottobre 2015 pubblica l’EP “L’amore occidentale”; il mese successivo è ospite presso le finali delle Targhe Tenco 2015.

Visite: 25