Notizie dalla asl di Viterbo – C’è legittimità per la nomina del nuovo direttore generale all’ASL di Viterbo oppure no?

Ricevo da Viterbo e condivido la sottostante mail, dalla Cons. Silvia Blasi

C’è legittimità per la nomina del nuovo direttore generale all’ASL di Viterbo oppure no?

Ho depositato a tale proposito, assieme ai colleghi Loreto Marcelli e Davide Barillari, un’interrogazione a risposta scritta indirizzata al governatore della Regione Lazio Zingaretti e all’assessore alla Sanità Alessio D’Amato.

Nel documento chiediamo che venga verificata la sussistenza dei requisiti della dottoressa Daniela Donetti nominata Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Locale di Viterbo. Già direttrice amministrativa e ora promossa alla direzione generale, Donetti risulta carente dei requisiti per l’accesso alla Direzione di struttura complessa, quale la ASL, ovvero un’esperienza almeno quinquennale di direzione di struttura complessa. È un requisito aggiuntivo che la Regione ha ritenuto indispensabile al momento della pubblicazione del bando pubblico per l’individuazione del professionista. Sembra perciò oltremodo strano che una caratteristica specificamente richiesta nel bando non sia stata debitamente e scrupolosamente controllata. La nomina che riguarda la dottoressa Donetti peraltro è già stata oggetto di proroga tanto che, già al tempo in cui fu decisa, destò non poche perplessità. In quella circostanza infatti, il direttore generale dell’ASL di Viterbo si era ritrovata in tale posizione apicale non avendo vinto un concorso pubblico contrariamente alla maggioranza dei suoi sottoposti. Nutriamo perciò forti dubbi sulla legittimità di questa nomina e riteniamo opportuno che queste criticità vengano chiarite ed eventualmente che la nomina stessa venga riconsiderata.

Interrogazione a risposta scritta.




Visite totali:38

Potrebbero interessarti anche...