NAPOLI. BABY GANG, STUDENTI IN PIAZZA CONTRO LE VIOLENZE.

IL CORTEO PARTIRÀ MERCOLEDÌ DALLA METROPOLITANA DI SCAMPIA (DIRE) Napoli, 15 gen. – Partira’ dalla stazione della metropolitana di Scampia il corteo organizzato dagli studenti di Napoli contro l’emergenza baby gang, che ieri ha visto un nuovo gruppo di giovanissimi aggredire un 16enne davanti al Policlinico. La manifestazione si svolgera’ mercoledi’, a partire dalle 9,30, il giorno dopo la visita in citta’ del ministro dell’Interno, Marco Minniti, protagonista domani di un vertice in prefettura con forze dell’ordine e magistratura minorile. Ad organizzare il corteo e’ il collettivo Ferraris di Scampia, che chiama a raccolta tutti gli studenti della citta’ e dell’hinterland napoletano, i docenti e l’intero mondo della scuola. La gara di solidarieta’ e’ scattata dopo l’aggressione ad Arturo, il 17enne del liceo Cuoco accoltellato da un branco, e a Gaetano, 16enne di Melito aggredito nell’area nord. “Non possiamo restare indifferenti alle violenze, non possiamo restare fermi mentre ci sono dei ragazzi che sono stati picchiati brutalmente, non possiamo restare fermi mentre questi ragazzi hanno rischiato la vita, non possiamo restare indifferenti ad una situazione del genere. E’ il momento – spiegano gli organizzatori – che l’Area Nord di Napoli si muova in una marcia di solidarieta’ nei confronti di Gaetano e di tutte le vittime di violenze e per combattere il fenomeno dell’omerta'”. La manifestazione pacifica arrivera’ fino alla metropolitana di Chiaiano: in testa al corteo un solo striscione con il messaggio “Basta violenze, Gaetano siamo con te”, senza altre bandiere. Intanto, sui social, il collettivo Ferraris invita gli artisti a lanciare un messaggio in favore della manifestazione.
Il primo a rispondere e’ stato il cantante di Scampia, Franco Ricciardi, attraverso un video su Facebook.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 28

Potrebbero interessarti anche...