MSGC – Il compostaggio domestico è un fiasco di proporzioni Bibiliche nonostante il benevolo finanziamento della Provincia di Frosinone.

MSGC – Come volevasi dimostrare e come da sempre annunciato da Fare Verde  il progetto sul compostaggio domestico del Comune di Monte San Giovanni Campano è stato un FIASCO di quelli che verrà ricordato per decenni. Su 800 compostiere finanziate dalla Provincia di Frosinone ne sono state consegnate ai CONTRIBUENTI solo 209. Un flop di proporzioni BIBLICHE che non ha precedenti nella Pubblica Amministrazione. La mini isola ecologica ubicata nel largario Santa Teresa viene dichiarata chiaramente difettosa dal Comune che scrive contestualmente “…si sono verificate anomalie nel funzionamento della stessa dovute soprattutto nelle giornate di scarsa luminosità al mancato accumulo di energia”. Non c’è chi non capisce chiaramente che nelle giornate nuvolose l’isola ecologica potrebbe non funzionare come per logica anche la notte per mancanza di luce. Fare Verde aveva avvisato l’Ufficio Tecnico Manutentivo dei rischi che avrebbe corso con un progetto di così vaste proporzioni ed aveva chiesto le quantità di rifiuti che erano state ridotte con questo progetto riconoscendolo fin da subito fallimentare. Solo ora e dopo l’interessamento di rigore dell’Ente Provincia di Frosinone risulta chiaro che non è possibile quantificare dati in quanto risulterebbero inattendibili per il flop del progetto. Ad un anno dall’inizio di quel progetto per il compostaggio domestico resta da dire solo che il denaro pubblico andrebbe speso in modo più accurato e responsabile. Circostanza che dovrebbe essere presa in seria considerazione da Nucleo di Valutazione nell’esercizio della sua funzione e dalla Provincia di Frosinone che presto sarà invitata a farsi restituire buona parte  del denaro con cui ha finanziato il progetto visto che il Comune non ha nessuna intenzione di ascoltare nessuno.
Fare Verde Gruppo Monte San Giovanni Campano
Visite totali:110
Print Friendly, PDF & Email