Monte San Giovanni Campano: Inquinamento luminoso, Fare Verde ricorre all’Osservatorio Astronomico di Campo Catino Ente per il monitoraggio dell’Inquinamento luminoso.

fare verdeL’inquinamento luminoso fa male alla salute degli esseri umani e nuoce al comportamento degli animali e questa è cosa risaputa da tutti. Per questo motivo Fare Verde si è rivolta all’Osservatorio Astronomico di Campo Catino che è l’Ente per il Monitoraggio dell’Inquinamento Luminoso inviando le foto degli impianti e le tipologie presenti sul territorio Monticiano e come volevasi dimostrare molte tipologie dei numerosissimi punti luce sono risultate non rispettose della Legge Regionale 23/2000 e del suo regolamento di attuazione tanto è vero che si attende l’intervento dell’Ente di Monitoraggio dell’Inquinamento Luminoso.

Monte San Giovanni Campano è come la Ville Lumière con i suoi 2600 circa punti luce della pubblica illuminazione con un palo della luce ogni 4,5 abitanti e visto che sono in istallazione altri pali si ritiene doveroso ricordare all’Amministrazione Comunale di attendere i suggerimenti che sicuramente darà l’Osservatorio Astronomico di Campo Catino. Suggerimenti che il Direttore dell’OACC Avv. Mario Di Sora ha già comunicato a Fare Verde con una nota del 13 Dicembre 2015 (S. Lucia padrona della vista) ne quale comunica che “…il ns Osservatorio Astronomico si pronuncerà ufficialmente…” Siccome c’è sempre tempo per pagare e per morire non resta altro che suggerire di sistemare prima le luci che non sono a norma e poi installare quelle nuove giusto per non nuocere alla salute della popolazione e scusateci se è poco quello che viene rappresentato. Solo un piccolo anticipo per il 2016 quando Fare Verde si batterà per la riduzione dell’inquinamento luminoso su tutto il territorio della Provincia di Frosinone

Fare Verde

Gruppo Locale di Monte San Giovanni Campano

Visite: 36