MIGRANTI. FARAONE PRESENTA ESPOSTO CONTRO SALVINI E MUSUMECI.

00029395

LE ACCUSE SONO DI PROCURATO ALLARME, ABUSO D’UFFICIO E DIFFAMAZIONE (DIRE) Palermo, 25 ago. – Il presidente dei senatori di Italia viva, Davide Faraone, ha denunciato il leader della Lega Matteo Salvini e il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci per procurato allarme, abuso d’ufficio e diffamazione. Ho presentato un esposto alla Procura di Agrigento per difendere la Sicilia dagli sciacalli – dice Faraone -. Perche’ l’ordinanza del presidente della Regione Siciliana e le parole del segretario della Lega nuocciono gravemente all’economia della Sicilia e alle tasche dei siciliani. Alla fonte primaria della ricchezza dell’isola: il turismo. Presentare al mondo la Sicilia come un lazzaretto – aggiunge – come il campo profughi d’Europa, affermare che ‘i migranti passeggiano tra i turisti che poi portano il Covid nelle loro regioni’ e scrivere un’ordinanza farlocca e disumana, non solo va contro i principi di accoglienza e di solidarieta’ ma mette in ginocchio un pezzo importante del Pil della Sicilia – sottolinea Faraone –. In un momento, tra l’altro, di crisi profonda dell’economia siciliana che determina il piu’ alto tasso di disoccupati post-covid e una situazione d’emergenza per le imprese che con il turismo e la cultura ci mangiano e fanno mangiare i siciliani. A questa propaganda distruttiva di questa classe dirigente irresponsabile e in un momento in cui, grazie ai nostri imprenditori alberghieri, ai ristoratori, a tutti gli operatori del comparto dell’enogastronomia, stiamo finalmente ripartendo con la giusta marcia dopo il lockdown – conclude – occorre rispondere con parole chiare e nette per non vanificare gli sforzi dei siciliani”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

Visite: 94