MEDITERRANEO. ALFANO: ACQUA, GIOVANI, COOPERAZIONE, L’ITALIA C’È.

MINISTRO ESTERI SU INCONTRO A ROMA PRIMA DEL FORUM MED DIALOGUES (DIRE) Roma, 30 nov. – Quest’anno, per la prima volta, si e’ voluto arricchire la tradizionale Conferenza sul Mediterraneo ‘Med Dialogues’, che si tiene nel pomeriggio, con un volet di cooperazione allo sviluppo sostenibile dedicato al tema dell’uso e della gestione dell’acqua, per la sua valenza di bene economico strategico scarso e vulnerabile da un punto di vista ambientale nella regione. Si e’ trattato di un interessante incontro “pre-Med” dedicato alle risorse naturali che ha avuto luogo stamattina ed e’ stato realizzato grazie all’eccellente lavoro della Direzione generale per la Cooperazione allo sviluppo della Farnesina”. Cosi’ il ministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale in relazione all’apertura dell’edizione 2017 di Rome Med – Mediterranean Dialogues. Nell’incontro odierno, all’acqua sono stati collegati i giovani e l’innovazione, con l’obiettivo di compiere una riflessione su come favorire percorsi che possano portare una crescente popolazione giovanile nella sponda Sud del Mediterraneo a proporre nuove iniziative produttive basate su metodologie innovative di sfruttamento economico dell’acqua, in un ottica di sostenibilita’ presente e futura. Lo scopo e’ quello offrire una chiave operativa ai Med-Dialogues e consolidare una sua componente di cooperazione allo sviluppo. In quest’ottica, si legge in una nota diffusa dalla Farnesina, i Med-Dialogues offrono un’occasione per contribuire a definire la strategia della Cooperazione italiana nel Mediterraneo, sulla base delle priorita’ identificate durante il Forum. 

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:13
Print Friendly, PDF & Email