MEDIAZIONE CIVILE: SESTA EDIZIONE DEL CORSO ABILITANTE ALLA PROFESSIONE DI MEDIATORE CIVILE CHE SI TERRA’ PRESSO L’UNIVERSITA’ DI CASSINO. LE OPPORTUNITA’ PER CHI SI ABILITA A QUESTA PROFESSIONE.

Ultimi posti per chi volesse iscriversi al Corso di Alta Formazione in Mediazione Civile che si terrà presso l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Le date in calendario sono: 8, 9, 10, 11 e 12 maggio 2017. Il corso è a numero chiuso ed è tenuto dall’Ente formativo Pisano Res Consulting, accreditato presso il Ministero della Giustizia.

Notizia di questi giorni, è quella di un gruppo di giovani professionisti che hanno costituito ad Arpino, una sede secondaria dell’organismo di Conciliazione “Rimedia” con sede Legale a Pisa. Il Dott. Luca Giovannone, commercialista e mediatore civile commerciale dichiara: “La mediazione civile è una buona opportunità di lavoro. Oggi non si può adire il giudice se non è stato esperito un tentativo stragiudiziale di mediazione. Crediamo molto in questo istituto, al punto tale che abbiamo deciso di aprire ad Arpino, patria di Cicerone, un organismo che possa fornire questo servizio di conciliazione per l’intero territorio della Valle del Liri. Il corso di mediazione che abbiamo seguito ci ha insegnato molto, e una volta abilitati abbiamo deciso di diventare dei piccoli imprenditori della mediazione.”

Il corso in esame, organizzato dall’associazione Universitaria Primavera Studentesca, patrocinato dall’Università di Cassino e dalla XV Comunità Montana Valle del Liri, avrà una durata di 50 ore e permetterà di conseguire l’abilitazione alla professione di mediatore professionista.

“Il mondo del lavoro” – spiega il Presidente della XV Comunità montana Gianluca Quadrini – “è fatto di opportunità che, oggigiorno, bisogna saper cogliere. Ho appreso con grande gioia l’iniziativa imprenditoriale che hanno avuto alcuni giovani professionisti della mediazione nell’aprire un Organismo di Conciliazione proprio ad Arpino. Inoltre,
abilitarsi alla professione di mediatore civile e commerciale vuol dire imparare a dirimere i conflitti, nella vita sociale, sul lavoro e anche in famiglia. La mediazione civile è obbligatoria in molte materie: condominio, diritti reali, divisione, successioni ereditarie, patti di famiglia, locazione e comodato, responsabilità medica e sanitaria,
diffamazione con il mezzo della stampa, contratti assicurativi, bancari e finanziari, etc. Credo fermamente che questo strumento giuridico rappresenti un modo per evitare un costoso e lungo processo, concedendo agli Enti Pubblici e al Cittadino l’opportunità di risolvere una controversia in maniera rapida ed economica. Con il nostro Patrocinio siamo riusciti a ridurre il costo del Corso a meno della metà, concedendo a molti giovani l’opportunità di frequentarlo con un sforzo economico ridotto.”

Perché abilitarsi a questa professione? Lo abbiamo chiesto direttamente al Docente, il Dott. Piero Iafrate, Presidente dell’Osservatorio Ciceroniano sulla Mediazione Civile e Responsabile scientifico del Comitato sulla mediazione civile dell’Istituto Nazionale Tributaristi.
“Il mediatore civile è una figura molto ricercata non solo in ambito giuridico, ma anche aziendale. Conoscere le tecniche di negoziazione, di risoluzione delle controversie, di comunicazione rappresenta un valido strumento per chi è impiegato in ruoli di direzione delle risorse umane, ufficio del contenzioso, ufficio commerciale e acquisti. La Ciociaria, per chi lo volesse è una Terra molto fertile per diffondere questi istituto! La mediazione è un obbligo di legge, quindi, per chi lo volesse, una buona opportunità di lavoro”.

Significativo l’intervento del Presidente del Consiglio degli studenti dell’Università di Cassino, Jacopo Spacagna che dichiara: ”Una volta conseguita l’abilitazione e aver superato la prova finale, il Discente acquisirà il titolo di Mediatore Civile Professionista e potrà lavorare con Organismi (cinque) di conciliazione vigilati dal Ministero della Giustizia, (ed essere iscritto all’apposito albo). Visto il successo delle precedenti edizioni, posso affermare che il corso rappresenta un’ottima opportunità formativa per i nostri Studenti e anche una buona opportunità di lavoro”.

Il costo del Corso, grazie al Patrocinio dell’Università di Cassino e della XV Comunità Montana, è stato ridotto a meno della metà, a 320 Euro, anziché 780 Euro.
Il corso è a numero chiuso, massimo 30 posti in aula, e potranno partecipare i laureati in qualsiasi disciplina (è sufficiente la laurea triennale) o gli iscritti ad un Ordine o Collegio professionale.
Per info e iscrizioni è possibile contattare il numero di telefono 3314822137.

Ufficio stampa
Gianluca Quadrini
Presidente XV Comunità montana Valle del Liri
Piero Iafrate
Presidente dell’Osservatorio Ciceroniano sulla Mediazione Civile
Responsabile scientifico del Comitato sulla mediazione civile
dell’Istituto Nazionale Tributaristi

Visite totali:18
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...