Marino. BiblioPop Festa con la Costituzione.

Associazione Comune Autonomo Boville

Parco Maura Carrozza, S. Maria delle Mole BiblioPop, ex chiesetta via Ugo Bassi angolo via Goffredo Mameli

Marino. Buona la prima a BiblioPop. Attesa per confronto plurale il due giugno al Parco Maura Carrozza.

Alla presenza del Presidente dell’associazione Acab/BiblioPop, Sergio Santinelli, del Vicesindaco del Comune di Marino e Assessore alla Cultura Paola Tiberi, del segretario del PCI Stefano Enderle; Maurizio Aversa, dell’Esecutivo Acab ha presentato l’iniziativa e la partecipazione al bando comunale. Intanto, si può senz’altro dire che la riuscita dell’iniziativa del primo giugno dedicata alla Festa della Repubblica ha avuto un buon successo. Certo non le decine e decine di persone affollate a cui BiblioPop era abituata nelle proprie iniziative culturali e socio-politiche pre-covid. Ma, con il rispetto del distanziamento sociale, con le sedie dislocate sotto gli alberi, all’ombra della ex chiesetta e sul prato, poco meno di quaranta persone si sono avvicendate nella partecipazione all’iniziativa. Questa consisteva nella lettura e commento a seguire dei primi undici articoli della Costituzione. “L’innamorato” della Costituzione della Repubblica italiana, come ama definirsi Adriano Celma, ha intrattenuto i partecipanti aiutato nella lettura dalla signora Giusi. Intanto, tra i saluti sono emerse nuove disponibilità a presentare appuntamenti serali che continueranno – una al giorno – fino a fine luglio: libri, racconti, argomenti di discussione, non ci sarà vuoto alcuno e, si spera, anche di pubblico partecipe. Così come sarà l’appuntamento che vedrà la presentazione della mostra e della mozione che dedicherà una strada del comune alle “madri costituenti”, mostra e iniziativa portata avanti, tra gli altri, da Franca Silvani, consigliere del PD che ha già messo a disposizione la mostra e che anche oggi (1 giugno) è stata studiata dai partecipanti. Dopo le iniziali note di “bella ciao” nella versione dei gruppi ska e della Banda Bassotti, un po’ di pathos e di dibattito è emerso sull’art. 11, a proposito dell’Italia che ripudia la guerra. Infatti sia dal pubblico che con un intervento di Maurizio Aversa, è stato fatto notare che proprio la partecipazione “ora” alla NATO è un calpestio nei confronti dell’articolo della Costituzione. Perché questo tipo di sodalizio internazionale promuove solo belligeranza e aggressività. L’opposto di quanto ispira l’articolo undici. Così si è giunti all’aggiornamento dell’appuntamento al due giugno dove sono previsti ospiti che commenteranno e onoreranno la Festa della Repubblica. Intanto al mattino, dalle ore 10.00 la signora Laura Silvestri, accoglierà i bimbi che vorranno partecipare all’ombra e con le misure di sicurezza, a cui penseranno gli attivisti dell’Esecutivo (come ha fatto la vicepresidente nella giornata di lunedì), per ascoltare una originalissima Costituzione fatta a filastrocca per bambini e bambine. Quindi per l’appuntamento alle 17.30 del due giugno salutiamo ancora con le parole del Presidente Santinelli:”Viva La Repubblica, viva la Costituzione, viva il 2 giugno.”.

Visite: 168

Potrebbero interessarti anche...