MALTEMPO. BINETTI: A ROMA ENNESIMO DISASTRO ANNUNCIATO.

(DIRE) Roma, 10 set. – “Non tutte le colpe della cattiva gestione di Roma possono essere del suo Sindaco, ma la pioggia di oggi era annunciata da giorni e, nonostante il bel tempo potesse far dubitare qualcuno della profezia, cio’ che stava accadendo intorno a noi avrebbe dovuto indurre ad essere prudenti e a correre ai ripari. Ma evidentemente la giunta capitolina era in tutt’altre faccende affaccendata, per cui ha preferito ignorare i ripetuti segnali d’allarme. E Roma da qualche ora a questa parte affoga nell’acqua: tutta quella che c’e’ mancata quest’estate. Ora le strade sono trasformate in pantani; le piazze in laghetti, su cui galleggiano non solo foglie, ma anche ogni altro genere di sporcizia. I cassonetti aperti si sono riempiti di acqua e anche li’ galleggia ogni genere di sporcizia… E’ assolutamente problematico attraversare le strade, per non parlare del traffico pubblico, rarefatto fino all’inverosimile. Tempo di attesa per un autobus in Prati altre 45 minuti! Ma l’acqua caduta in gran quantita’ rendeva difficilissimo scendere le scale della metropolitana”. Lo afferma l’onorevole Paola Binetti, UDC, che aggiunge: “I Romani sono ovviamente infuriati, gli immigrati rassegnati e c’e’ un malcontento diffuso che induce a porsi tre domande tanto semplici, quanto abituali in questi periodi a Roma. Perche’ i famosi tombini delle strade non sono stati puliti prima? Sturati si dice a Roma… Perche’ il trasporto con mezzi pubblici non e’ stato garantito con sufficiente precisione, pensando al disagio della gente che aspetta sotto l’acqua in questi casi? Perche’ le buche delle strade, i cantieri aperti che pure limitano molto il passaggio di macchine e pedoni, non sono stati conclusi nei tempi previsti? Sono domande che traggono la loro forza da un ulteriore fattore di complessita’: questa e’ la settimana in cui si riaprono le scuole e in cui quindi il volume del traffico cresce in modo esponenziale e Roma sta peggio di prima: sporca, piena di buche e con traffico impazzito, con l’aggravante delle piogge, e senza le misure di prevenzione e di precauzione che sarebbe stato urgente aver preso prima”. Conclude Binetti: “Povera Roma… povero M5S, che nonostante il passare dei mesi e dei giorni si conferma sempre piu’ inadeguato a governare…”. 

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:22

Potrebbero interessarti anche...