MAFIE. 23 MAGGIO, NANDO DALLA CHIESA: FALCONE È MEMORIA NAZIONALE.

Nando-Dalla-ChiesaRAGAZZI DI OGGI NON RICORDANO DI ALLORA MA SANNO E QUESTO È IMPORTANTE (DIRE-DIREGIOVANI) Milano, 23 mag. – “Ho imparato nel tempo che certi episodi, certe vicende, certe persone sono per noi un esempio, una grande testimonianza anche se non le abbiamo conosciute perche” poi c”e” qualcuno che ce le fa conoscere, quindi i ragazzi di oggi non ricordano di allora ma sanno di allora e questo e” importante”. Questo il commento all”Agenzia Dire di Nando Dalla Chiesa, presidente onorario di Libera nonche” figlio del generale Carlo Alberto, ucciso dalla mafia nel settembre del 1982. Dalla Chiesa e” intervenuto oggi a margine della cerimonia di intitolazione del giardino “Giovanni Falcone e Paolo Borsellino” a due passi dal liceo milanese Alessandro Volta. Una cerimonia quella milanese che per Dalla Chiesa ha “la stessa importanza che ha per l”Italia. Forse a Palermo c”e” una memoria piu” dura, piu” traumatica, piu” sofferta, ma il 23 maggio e” ormai una data della storia italiana, una storia che sa di dramma e inizia a sapere anche di leggenda”, considera il presidente onorario di Libera che spiega come ci si identifichi molto “nella persona di Giovanni Falcone che dava questo senso di giustizia e che ha interpretato con tanta dedizione una sfida difficilissima”. Per questo, “a questo punto e” una memoria nazionale, non solo siciliana”, conclude.

Agenzia Dire  www.dire.it

Potrebbero interessarti anche...