(LZ) TRASPORTI. ABBRUZZESE: ANCORA DUBBI SU LINEA CASSINO-FROSINONE-ROMA.

(DIRE) Roma, 31 gen. – “Nonostante i continui disagi dei pendolari e la crisi che non vuole abbandonare il territorio della Provincia di Frosinone, Zingaretti e Civita ancora tentennano sulla realizzazione della linea veloce Cassino-Frosinone-Roma. Il loro silenzio su questa importante infrastruttura e” fuorviante. Un”opera che potenzialmente potrebbe non solo risolvere i problemi degli utenti di Trenitalia, ma anche riattivare i processi di sviluppo in Ciociaria. La quale avendo la capitale a poco piu” di mezzora di treno potra” diventare una zona d”elite della Citta” Eterna, con i benefit annessi e connessi per vari settori cardine dell”economia, quali l”edilizia, il turismo e il mercato immobiliare. Questa iniziativa, consentirebbe di attrarre numerosi investimenti in provincia di Frosinone, rilanciare, quindi, l”offerta abitativa, con vantaggi enormi per il settore edilizio, quello maggiormente colpito dalla crisi, ed incrementare anche il bacino turistico, sicuramente con risvolti positivi sull”economia e l”occupazione. Per non parlare poi, degli innumerevoli benefici che potrebbero riscontrare i pendolari che oggi sono costretti a compiere delle vere e proprie odissee per raggiungere le proprie mete”. Cosi” in un comunicato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione Speciale riforme Istituzionali. 

“Come ho piu” volte sostenuto la Regione Lazio ha inaugurato molti convogli, ma sono sempre pieni e in ritardo. Pertanto, il provvedimento di cui sopra e” necessario ad efficientare i servizi e, inoltre, potrebbe rappresentare un primo intervento per ripensare strutturalmente tutta la mobilita” del Lazio, visto che in questi giorni anche i pendolari della provincia di Latina sono sulle barricate perche” sostengono che la tratta ferroviaria di riferimento e” stata abbandonata dal governo regionale. La Regione deve concretizzare le promesse fatte alle migliaia di cittadini che affollano le stazioni. Le associazioni di pendolari avevano incontrato i rappresentanti della Regione. A ottobre sembrava fosse stato aggiunto un accordo con Trenitalia per avviare un servizio sperimentale di collegamento Roma-Cassino sulla linea Alta Velocita”. Il servizio avrebbe dovuto prevedere una o due coppie di treni al giorno le corse avrebbero dovuto avere la durata prevista di 35” circa da e per Frosinone, 70” circa da e per Cassino. Sarebbe dovuta essere una svolta epocale per tutto il territorio. Una scelta strategica che avrebbe offerto una risposta concreta alle esigenze della gente. L”ennesimo flop di Zingaretti e della sua squadra che non solo non hanno mantenuto la promessa ma non sono riusciti a fornire una soluzione adeguata ai disagi vissuti dai cittadini”, conclude Abbruzzese.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Potrebbero interessarti anche...