Libia, Conte: “Non chiediamo passi indietro a nessuno”-

di Serena Tropea

“Siamo moderatamente ottimisti” che la conferenza di Berlino giunga a “una soluzione pacifica”, ha detto il Premier.

Noi non chiediamo a nessuno degli attori di fare passi indietro, ma decisi passi avanti verso il percorso di pacificazione“. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, parlando a margine della conferenza di Berlino.

“Ci auguriamo che la conferenza porti al risultato su cui abbiamo lavorato per un cessate il fuoco duraturo e poi dovremo porci il problema di una forza che assicuri le operazioni di pace e monitoraggio”, ha proseguito il premier e rispondendo al premier libico Fayez al Serraj ha detto: “L’Europa non è arrivata tardi, nelle ultime fasi sta maturando la grande convinzione che in questi dossier deve muoversi con la massima determinazione e con una voce sola”.

Gli Stati Uniti, infine, “hanno un grande ruolo, a Mike Pompeo (segretario di Stato Usa, ndr) ribadirò che devono essere protagonisti”, ha concluso.

Visite totali:57
Print Friendly, PDF & Email