Lettera aperta al Presidente Zingaretti, ai sindaci, ai consiglieri regionali , ai parlamentari della provincia.

consulta associazioniGrazie per tutto quello che fate. La ripresa economica, il benessere e la piena occupazione garantiscono, ormai, il futuro della provincia di Frosinone.

Pullmans “Granturismo”, carichi di turisti, provenienti da tutta Italia e da ogni angolo d’Europa, arrivano a centinaia in ogni comune della Ciociaria e del Cassinate, per gustare le prelibatezze eno-gastronomiche del nostro territorio.

Dalla Valle del Sacco alla Valle del Liri e fino al Garigliano, si possono gustare cotolette di abbacchio alla scottadito,carne, formaggi e latte al betaesaclorocicloesano;, frutta, verdura al nero fumo; polli e uova alla diossina, broccoletti e peperoni al percolato. Ci si può dissetare ovunque con sorgenti di acqua oligominerale, ricca di arsenico, MOLTO SALATA, che scorre in tubi di eternit in tante zone.

Il tutto condito da manna quotidiana, mandata dal cielo, composta dai residui di discariche ed inceneritori che da Colleferro a San Vittore del Lazio, si susseguono senza soluzione di continuità .

I turisti disdegnano visitare le bellezze naturali, le città d’arte e le abbazie famose. Essi impazziscono di fronte ai meravigliosi monumenti delle discariche e degli inceneritori e fanno un sacco di domande. Vogliono sapere tutto. Vogliono conoscere chi ha ideato queste immense opere d’arte, chi le ha costruite, come vengono gestite. Il Capoluogo è il più frequentato e famoso essendo la città più inquinata d’Italia.

Soprattutto sono commossi quando vengono informati che aumenta il PIL producendo tanta ricchezza come i tumori, le malattie respiratorie, i disturbi della tiroide, i carcinomi della vescica e della prostata e quanto altro.

Le migliaia di turisti rimangono allibiti, non riescono più a profferire parola quando vengono a sapere che costruire questa economia moderna e questa alta qualità della vita che tutto il mondo ci invidia non ci è costato nulla.. Ha fatto tutto la politica di destra e di sinistra

I nostri sindaci, i nostri rappresentanti al Parlamento e alla Regione Lazio sono stati bravissimi. Hanno sofferto loro, notte e giorno per pensare solo al benessere delle loro comunità.

E grazie a loro, i cittadini, ora, possono vivere immersi nel benessere. Sono tutti in ottima salute. Non hanno più necessità di ospedali, di medici e di ambulatori. Queste cose inutili e sorpassate dal progresso dell’era moderna non ci sono più.

Le nostre ricchezze sono la monnezza, l’acqua e l’aria avvelenata, le valli inquinate.
Per continuare a vivere nel benessere e in salute, per garantire un futuro ai nostri giovani ed alle future generazioni chiediamo sempre di più di continuare a ricevere monnezza da ogni parte.

Grazie per tanta attenzione e per la grande sensibilità che il POTERE dimostra per le nostre popolazioni. Vi saremo grati per l’eternità.

Francesco Notarcola – Coordinamento Prov. Sanità – 15.12.2015

Visite: 44