Sindaco di Ladispoli, Grando: “Drammatica carenza di fondi”.
ROMA, 03 LUGLIO 2020 – “A fronte del drammatico crollo delle entrate dei Comuni, il Governo Conte non sta dando alcuna risposta concreta. In queste condizioni di crisi finanziaria, rileviamo il grido di allarme dei Sindaci che si troveranno presto a dover tagliare prestazioni di primaria importanza per i cittadini perché stipendi, opere e servizi pubblici non si possono pagare con spot e promesse del Premier”. È quanto ha dichiarato l’on. Claudio Durigon, coordinatore romano e deputato della Lega, durante l’incontro di oggi al Comune di Ladispoli.
Nell’occasione, il Sindaco di Ladispoli, Alessandro Grando (Lega) ha aggiunto: “Ci troviamo in una situazione drammatica con una carenza di fondi che mette a repentaglio il funzionamento di moltissimi Comuni. E rimanendo in tema di problemi strutturali va sottolineato che Ladispoli, così come Cerveteri e Fiumicino, soffre la cronica carenza di un adeguato presidio ospedaliero con tutto ciò che ne consegue sul fronte della salute e della qualità della vita dei cittadini. Su questo non riceviamo alcuna risposta dalla Regione Lazio che è del tutto insensibile”.
Nell’occasione, è intervenuto anche il Consigliere regionale della Lega Daniele Giannini: “La tanto decantata rete territoriale di cui straparla il Governatore Zingaretti è del tutto inadeguata. Siamo di fronte a una pura trovata propagandistica che viene tirata fuori per blandire territori evidentemente privi dei livelli essenziali di assistenza sanitaria previsti dalle norme. Zingaretti, con la sua latitanza su questo fronte, dimostra tutta la sua inaffidabilità sul tema più importante, quello della tutela e cura della salute dei cittadini”.