LAZIO. ZINGARETTI: ASSEMBLEE ELETTIVE NON SONO OSTACOLO, BASTA FARLE FUNZIONARE.

“RITROVATA FUNZIONALITÀ ENTRANDO IN MERITO DELLE QUESTIONI” (DIRE) Roma, 25 set. – “Si dice nelle discussioni che una volta l’Italia non funziona per colpa dei magistrati, un’altra volta per colpa due giornalisti e ora per colpa del Parlamento e delle assemblee elettive. Nel Lazio vogliamo dimostrare che non e’ cosi’, e’ stata ritrovata una funzionalita’ non su accordi di potere ma sulla volonta’ di entrare nel merito delle questioni”. Cosi’ il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, in occasione della conferenza stampa sull’approvazione del Collegato al Bilancio. “Lo dico a difesa della democrazia che elegge le assemblee elettive- ha spiegato Zingaretti– che vanno rispettate e non e’ vero che le assemblee elettive siano un ostacolo per cambiare le cose: bisogna solo saperle fare funzionare”. Per il Governatore del Lazio “se c’e’ un insegnamento di questa legge e’ che e’ possibile cambiare le cose e cambiare non significa distruggere o odiare qualcuno. Cambiare per noi significa risolvere i problemi ed essere vicini alle persone”.

Visite totali:16
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...