Lazio. IL RACKET DEI CASAMONICA PER RISCUOTERE I CREDITI DI DROGA.

LAZIO, CORRADO (M5S): SANATORIA ALLOGGI ATER: IL RACKET DEI CASAMONICA PER RISCUOTERE I CREDITI DI DROGA.
“Non serviva una veggente per capire che la sanatoria approvata venerdì notte senza alcuna limitazione per arginare il racket dei clan sugli alloggi popolari avrebbe legittimato situazioni del genere” – Così in un post su facebook la Consigliera della Regione Lazio Valentina Corrado che commenta l’articolo di oggi del Messaggero Roma –
“L’ho detto più volte in aula. Ogni Consigliere che ha votato quella porcheria ha la responsabilità politica di aver contribuito a legittimare il racket dei Casamonica, degli Spada, dei Di Silvio e dei Fasciani.
Non hanno avuto nemmeno la decenza di recepire le mie proposte che vietavano la sanatoria per coloro che possiedono condanne penali passate in giudicato per delitti non colposi per i quali è prevista la pena detentiva non inferiore a due anni” – prosegue la Consigliera che ha pubblicato in un post sulla sua pagina Facebook gli emendamenti presentati in aula – “In questo caso non sarebbe stato possibile concederla ai criminali che si sono macchiati di reati come il traffico di droga, l’usura, il favoreggiamento e lo sfruttamento della prostituzione, il gioco d’azzardo, la detenzione e il porto abusivo di armi e il riciclaggio di denaro sporco. Una previsione che avrebbe fatto la differenza e fatto passare un messaggio ben chiaro alla criminalità organizzata. Se la sono approvata di notte – conclude la Corrado – apponendo la fiducia e con l’imposizione della restrizione dei tempi per il dibattito senza nemmeno consentire la discussione di proposte modificative di uno scempio che premia l’illegalità e punisce chi rispetta la legge.”
Visite: 52

Potrebbero interessarti anche...