LAZIO. AREE CRISI COMPLESSE, SINDACATI: VELOCIZZARE PAGAMENTI AMMORTIZZATORI

(DIRE) Roma, 16 gen. – “Si e’ tenuta questa sera alle ore 18 un incontro tra Regione Lazio ed organizzazioni sindacali per fare il punto della situazione sul pagamento degli ammortizzatori sociali in deroga per le aree di crisi complesse del Lazio. Al tavolo, l’assessore regionale Claudio Di Berardino ha spiegato l’iter che prevede alcuni passaggi obbligatori stabiliti dalle circolari del ministero del lavoro. Ad oggi, il ministero del Lavoro non ha ancora dato il via libera per la trasmissione delle determine dalla Regione Lazio all’Inps. Quindi le organizzazioni sindacali, a tal proposito, invitano tutte le Istituzioni, ad evitare di continuare con questo clima da campagna elettorale che getta nell’incertezza, 1.600 disoccupati dei territori di Frosinone, Colleferro e Rieti. Le parti sociali hanno sollecitato altresi’ la Regione Lazio, a velocizzare il piu’ possibile il proprio iter di competenza e rendere parte attiva le Prefetture, nei confronti delle Inps Territoriali, visto il clima sociale di tensione che si sta determinando, per velocizzare i pagamenti. Inoltre la Regione Lazio, ha comunicato ufficialmente che i pagamenti saranno effettuati dalla scadenza della scorsa mobilita’ 2018, fino al prossimo 9 marzo”. Lo fanno sapere in una nota Cgil Roma e Lazio, Cisl Lazio e Uil Lazio. “Per le risorse per l’anno 2019, 2020 dei 117 milioni di euro stanziati in finanziaria, la Regione Lazio ne ha chiesti formalmente oltre 35 milioni di euro. Somma che, anche secondo Cgil Cisl Uil, sarebbe congrua per coprire per ulteriori 12 mesi l’intera platea dei Territori del Lazio. Inoltre la Regione Lazio convochera’ le parti sindacali e datoriali per la firma del nuovo accordo entro febbraio 2019, anche e soprattutto per tentare un piano straordinario di politiche attive del lavoro per tentare la maggior occupazione possibile per i disoccupati delle aree di crisi complesse del Lazio. Le organizzazioni sindacali auspicano un percorso unitario di tutte le Istituzioni e delle parti datoriali, evitando sterili polemiche, ma concretezza per raggiungere concretamente gli obiettivi auspicati”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 69

Potrebbero interessarti anche...