LAZIO. ABBRUZZESE: ZINGARETTI CI METTA LA FACCIA E ILLUSTRI REALTÀ.

(DIRE) Roma, 10 ott. – “E’arrivato il momento, in relazione ai lavori sulla legge elettorale del Lazio, che il presidente Zingaretti ci metta una volta per tutte la faccia. Non e’ possibile che per una questione cosi’ delicata il governatore mandi sempre in avanscoperta qualche consigliere regionale del Pd per cercare di temporeggiare, con scuse sempre fantasiose e con un dibattito a tratti veramente surreale. E’ impensabile, inoltre, che il consiglio regionale del Lazio debba aspettare quanto sara’ deciso nel coordinamento regionale del Partito democratico che si svolgera’ venerdi’ prossimo e che discutera’ pure sulla legge elettorale. Le istituzioni non possono stare al servizio dei partiti. Di fatto questa mancata chiarezza da parte di Zingaretti sta bloccando i lavori della I commissione consiliare. Nonostante sono circa cinque mesi che la bozza di legge elettorale e’ stata approvata dalla commissione che presiedo le attivita’ su questa tematica sono ferme, solo e soltanto perche’ il presidente della Regione Lazio non ammette che non puo’ o non vuole togliere il listino. Quindi prego Zingaretti di prendere il coraggio a due mani, di metterci la faccia e dica le cose come stanno, dichiari di aver detto una bugia nella scorsa campagna elettorale, E durante questi anni di governo e dica lealmente che e’ costretto a fare marcia indietro. Tanto viste le condizioni economico-sociali in cui ha ridotto la nostra regione una bugia in piu’ non fara’ la differenza”. Cosi’ in un comunicato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e Presidente della commissione Speciale riforme Istituzionali. 

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 27

Potrebbero interessarti anche...