Lavoro, nasce nel Lazio IFA – International Forensic Academy.

Dall’unione professionale tra ASISFOR – Alta Scuola Italiana di Scienze Forensi e l’Università Internazionale per la Pace di Roma ecco il progetto dell’International Forensic Academy, percorso d’eccellenza per formarsi nel settore della criminologia e della criminalistica
 
Roma, 23/05/2019 –  Dare vita ad un progetto innovativo in grado di formare i nuovi professionisti che lavoreranno nel settore della criminologia e della criminalistica. È questo l’obiettivo della creazione di IFA – International Forensic Academy, con il Corso di Alta Formazione in Scienze Forensi con base nel territorio laziale.
 
Il progetto è stato annunciato dai due promotori dell’iniziativa: ASISFOR – Alta Scuola Italiana di Scienze Forensi, rinomato polo didattico per la formazione e la ricerca nei campi delle scienze  criminologiche, delle scienze investigative, dell’archeologia forense e security, insieme all’Università Internazionale per la Pace di Roma, struttura delegata a rappresentare l’organismo ONU dell’Università Internazionale per la Pace (UPEACE) del Sud Est europeo, nel Medio Oriente e nel bacino del Mediterraneo.
 
L’unione professionale tra le due istituzioni è finalizzata alla realizzazione di un’offerta formativa di eccellenza che sappia unire e racchiudere al suo interno un programma multidisciplinare grazie alla presenza di professionisti operanti nei diversi campi scientifici e disciplinari: docenti nel mondo accademico, criminologi, antropologi, psicologi e figure di spicco delle forze armate.
 
La struttura mandataria ONU ha affidato la direzione scientifica del progetto alla prof.ssa Marica Palmisano e al prof. Edoardo Schina, in virtù dell’esperienza e del pluriennale lavoro nei rispettivi ambiti di ricerca, che ha saputo innovare profondamente l’approccio formativo e professionale nel campo delle scienze forensi.
 
Il Corso di Alta Formazione in Scienze Forensi nasce come percorso formativo all’avanguardia con laboratori pratici e diverse opportunità di tirocinio, anche in paesi esteri,  per favorire l’acquisizione di competenze teorico-pratiche spendibili sul mercato del lavoro: aspetto fondamentale in un settore di applicazione nel quale, in assenza di un albo professionale di riferimento, chi opera viene qualificato esclusivamente in base alle proprie competenze.
 
L’inizio ufficiale delle lezioni, è previsto per il mese di ottobre. Il 28 maggio avranno inizio i colloqui preselettivi.
Visite: 111