LAVORO FVG. ROSOLEN: 10.000 CONTRATTI STABILI IN PIU’ NEL 2019.

L’ASSESSORE: “SALDO DI 11.870 LAVORATORI, IN LINEA CON 2018” (DIRE) Trieste, 29 nov.“Sommando le nuove assunzioni a tempo indeterminato e le trasformazioni (da contratti a termine a contratti a tempo indeterminato), si arriva a 31.878 posti di lavoro stabile. Considerate le 22.529 cessazioni contrattuali della stessa tipologia contrattuale otteniamo un saldo che sfiora le 10 mila unita’ sui contratti stabili”. E’ il commento affidato a una nota dell’assessore al Lavoro del Friuli Venezia Giulia, Alessia Rosolen, commentando i dati sul mercato del lavoro nei primi tre trimestri 2019 diffusi oggi dall’Ires. Dati che registrano un aumento del 14,6% (+2.038 unita’) delle assunzioni a tempo indeterminato, rispetto allo stesso periodo 2018, e un calo dei contratti a tempo determinato (-2.657) e in somministrazione (-8.843). Su questi ultimi aspetti la guardia va tenuta alta, spiega Rosolen. “In termini assoluti, allo stato, il 2019 fa registrare un saldo attivo, tra avviamenti e cessazioni, di 11.870 unita’, dato in linea con quello del 2018″, evidenzia l’assessore, secondo cui va pero’ fatto un ragionamento sulla qualita’ dei contratti, suggerendo che vi sia in gioco l’effetto dei contributi regionali per le stabilizzazioni. “La logica e’ che incentiviamo il lavoro stabile, strutturato e retribuito adeguatamente, contrastando formule contrattuali che acuiscono la dimensione precarizzante dell’occupazione”, conclude Rosolen.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 201

Potrebbero interessarti anche...