LAVORO. FURLAN (CISL): SU SICUREZZA OCCORRONO PIÙ INVESTIMENTI.

(DIRE) Roma, 22 gen. – “Siamo davanti ormai costantemente a circa un migliaio di morti sul lavoro all’ anno, in tutti i settori, in modo particolare nei porti, in edilizia, nella siderurgia, ma possiamo dire che purtroppo il tema della sicurezza nei luoghi di lavoro riguarda tutto il paese e tutte le attivita’ produttive”. Lo ha detto la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, a margine del Consiglio Generale della Cisl di Milano, commentando le morti sul lavoro alla Lamina di Milano. “Ci vuole una presa di coscienza e di responsabilita’ molto, molto piu’ forte da parte di tutti- ha aggiunto-. Tutti siamo chiamati ad intervenire, in primo le imprese che in molti casi hanno gravi responsabilita’ e devono investire di piu’ sulla prevenzione degli incidenti. Ma anche gli strumenti di vigilanza e di controllo che vanno rafforzati con uomini e mezzi. Anche con la contrattazione si puo’ fare molto: non esiste lavoro dignitoso quando viene meno la sicurezza. Contrattare piu’ formazione, piu’ vigilanza, piu’ controllo, piu’ responsabilita’, piu’ partecipazione dei lavoratori e’ fondamentale. E poi occorre rivolgere un appello fortissimo alle istituzioni locali che sono chiamate a prevenire, controllare, vigilare. Lo facciano e se mancano gli strumenti dobbiamo trovare le risorse perche’ questa deve essere una priorita’ per tutto il paese”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 27

Potrebbero interessarti anche...