LAVORO. CONTE: NUOVO PATTO SOCIALE FONDATO SU ART.1 COSTITUZIONE.

(DIRE) Roma, 5 giu. – “In questo tempo di crisi e difficolta’ ci impegniamo a dare sostanza alla previsione contenuta nel primo articolo della nostra Costituzione, che fonda la Repubblica sul lavoro. Vogliamo costruire un nuovo patto sociale trasparente ed equo, fondato sulla solidarieta’ ma anche sull’impegno, consapevoli che solo con la partecipazione di tutti allo sviluppo del Paese potremo garantire un futuro di prosperita’ anche ai nostri figli”, dice il presidente del consiglio Giuseppe Conte nel discorso sulla fiducia. Conte aggiunge: “Vogliamo dare voce ai tanti giovani che non trovano lavoro: a quelli che sono costretti a trasferirsi all’estero e a quelli che rimangono qui inattivi, che si rinchiudono in se stessi e si avviliscono. In un caso come nell’altro finiamo per dissipare preziose risorse del nostro Paese”. Per il premier bisogna “dare voce alle tante donne, spesso piu’ istruite e tenaci degli uomini, e che sul posto di lavoro sono ancora inaccettabilmente discriminate e meno pagate, e che si sentono sole quando decidono di mettere al mondo un bambino. La diffusione di nuove tecnologie e dell’economia della condivisione crea nuove opportunita’ imprenditoriali e rende disponibili servizi innovativi per i cittadini, ma apre anche a rischi di marginalizzazione e a nuove forme di sfruttamento: dobbiamo farci carico di tali trasformazioni, non per combattere uno sviluppo per molti versi irreversibile, ma per assicurare in ogni caso il rispetto dei diritti essenziali dei lavoratori e per garantire che il lavoro sia sempre strumento di realizzazione personale e umana”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:16
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...