LAVORO. CESA: MORTI BIANCHE PAGINA TRISTE DELLA NOSTRA DEMOCRAZIA.

Roma, 13 aprile 2007. III Congresso Nazionale dell’Udc.

(DIRE) Roma, 2 set. – “Quella delle morti bianche e’ una delle pagine piu’ tristi della nostra democrazia. In pochi giorni sono morte tre persone tra Lucca e Bergamo mentre stavano sul posto di lavoro, episodi drammatici che non possono farci girare dall’altra parte”. Lo dice Lorenzo Cesa, segretario nazionale dell’Udc. “Oltre al cordoglio per le famiglie delle vittime- aggiunge- dobbiamo interrogarci con urgenza sulle condizioni di sicurezza precarie in cui lavorano tante persone nel nostro Paese. I dati non sono incoraggianti e ci dicono che nei primi sette mesi di quest’anno ci sono stati piu’ incidenti e morti sul lavoro che in tutto il 2016. Ognuno dei 591 incidenti rappresenta una vergogna nazionale su cui la politica deve dare risposte importanti. Il Governo faccia di piu’ per capovolgere il trend e dare dignita’ ai tanti lavoratori che spesso non hanno tutele ne’ sul fronte della sicurezza ne’ su quello contrattuale”. 

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 19

Potrebbero interessarti anche...