LA TRATTA VELOCE CASSINO-ROMA FUORI DAL CONTRATTO DI SERVIZIO TRENITALIA.

Frosinone, 27 Giugno 2018

FLORENZANI (CODICI): “LA REGIONE LAZIO NON HA CAPITO LE PRIORITA’ DEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI FROSINONE. ABBIAMO CHIESTO ALL’ASSESSORE UNA CONVOCAZIONE URGENTE”

La Regione Lazio non ha capito le priorità del territorio della provincia di Frosinone che sta abbandonando a se stesso”. Il Segretario Provinciale dell’Associazione Codici Giammarco Florenzani interviene stigmatizzando la scelta della Pisana di non inserire, nel nuovo contratto di servizio Trenitalia, la realizzazione della linea veloce sulla tratta Cassino-Frosinone-Roma: “Ci risulta difficile – spiega Florenzani – comprendere i perché dell’esclusione del progetto dopo le tante istanze avanzate da un territorio che ha bisogno estremo di veder realizzato un collegamento veloce con la Capitale. Per questo motivo abbiamo chiesto un incontro urgente con l’assessore regionale al ramo Mauro Alessandri che, ci auguriamo, possa riceverci il prima possibile. I nostri pendolari attendono da tempo di poter usufruire un servizio più consono e moderno e, questa decisione, li penalizza”. Non convince affatto la spiegazione data dalla Regione Lazio secondo la quale, la linea alta velocità Cassino – Roma sarebbe un servizio di natura “commerciale”, dunque gestito dalla divisione Long Haull di Trenitalia e non dalla divisione passeggeri a cui invece spetterebbe la gestione del servizio regionale “classico”. Non convincono neanche i numeri presentati sulla soddisfazione degli utenti: “Si tratta – sottolinea il responsabile Codici – di un sondaggio falsato perché non considera, ad esempio, le cancellazioni delle corse. Secondo la nostra ricerca, invece, il servizio è scarso e offre meno di quanto si è costretti a pagarlo. L’unica soluzione è il suo potenziamento!”.

Visite: 47

Potrebbero interessarti anche...