La Chiesa diocesana vivrà la solenne apertura dell’Anno Santo della Misericordia Il 12 dicembre a Sora, il 13 mattina a Canneto e il pomeriggio a Cassino.

giubileo-misericordia-300x169di Gianni Fabrizio

Mentre papa Francesco ha già aperto la “Porta Santa” della cattedrale di Bangui e della Basilica di San Pietro, anche la  diocesi di Sora, Cassino, Aquino, Pontecorvo si prepara ad aprire le proprie  porte del Giubileo della Misericordia. Il Papa ha voluto sottolineare che «il Giubileo sarà celebrato a Roma così come nelle Chiese particolari, quale segno visibile della comunione di tutta la Chiesa».

Compiranno il gesto più significativo dell’apertura della Porta Santa, attraverso la quale si entrerà per partecipare alla concelebrazione eucaristica solenne e incamminarsi insieme lungo il sentiero della Misericordia,  il vescovo mons. Gerardo Antonazzo ed  il Nunzio Apostolico, mons. Adriano Bernardini a Sora sabato 12 dicembre alle ore 17.00; il vescovo Gerardo a Canneto, domenica  13 dicembre ,ore 11.00, ed il vescovo, mons. Gerardo Antonazzo con il cardinale Dominique François Joseph Mamberti, prefetto del  Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica, a Cassino, alle ore 17.00 del pomeriggio di domenica 13 dicembre. Per l’inizio del Giubileo, come comunicato dalla Curia, la nostra Diocesi si muoverà così. A Sora , per le quattro “Zone Pastorali Nord”, Atina, Sora, Balsorano, Isola del Liri , è vietata ogni celebrazione nel pomeriggio di sabato 12 Dicembre. I parroci faranno  confluire i fedeli, preferibilmente con pullman che avranno appositi spazi per il parcheggio nella zona del Parco A. Valente”, ex Campo Boario,  per le ore 17.00, nella Chiesa di S. Restituta in Sora. I sacerdoti e i fedeli attenderanno per quell’ora l’arrivo del Nunzio Apostolico, mons. Adriano Bernardini, che sarà accolto alle ore 16.30 al casello autostradale di Ferentino e accompagnato da una scorta delle forze dell’ordine, fino a Piazza S. Restituta. Dalla Polizia Locale di Sora sarà predisposto il divieto di sosta e il blocco delle auto da Piazza Indipendenza a Piazza Esedra, a partire  dalle 14.30. La staffetta scorterà l’auto del Nunzio fino a Piazza S. Restituta, andando contromano per Corso Volsci. A questo punto Il Nunzio, accolto dal vescovo mons. Gerardo Antonazzo e  dal sindaco di Sora, dott. Ernesto Tersigni, procederà verso la Chiesa di S. Restituta per indossare i paramenti.

Da questo momento sarà tolto il blocco delle auto e il divieto di sosta da Piazza S. Restituta fino a Piazza Esedra. Partirà quindi la processione da S. Restituta verso il  Corso Volsci fino a Piazza Indipendenza. I fedeli che non partecipano alla processione attenderanno ai piedi della scalinata della Cattedrale di S. Maria Assunta, perché la Chiesa deve rimanere vuota. L’ingresso si farà attraverso l’androne. Si procederà al rito dell’apertura della Porta Santa, appunto con il Nunzio ed il vescovo diocesano, cui  seguirà la celebrazione della S. Messa, senza altra cerimonia. All’arrivo della processione sarà tolto il blocco delle auto e il divieto di sosta da Piazza Indipendenza a Piazza S. Restituta. Sono previsti solo due varchi per accedere a piedi a Piazza Indipendenza: da S. Lucia – Filippo Corridoni e dal Ponte di Ferro,  Lungoliri Matteucci, Via Barea,  angolo di “Porta Rossa”. Le auto e i pullman potranno parcheggiare nelle zone adiacenti. Per i portatori di handicap, pulmini o carrozzelle UNITALSI è previsto il parcheggio in Piazza Indipendenza e in  Via 11 Febbraio. Per  Canneto é previsto il rito d’apertura per le ore 11.00 del 13 dicembre, la terza di Avvento. Essendo domenica, ci sarà la sola partecipazione dei sacerdoti non-parroci e che non hanno impegni pastorali. Possono raggiungere liberamente Canneto tutti i fedeli che lo vogliano, senza limitazioni. Il rito sarà presieduto dal vescovo Gerardo. Sarà anche questa  l’occasione di inaugurare gli ultimi lavori  sulla struttura avviati dopo la proclamazione del Santuario a “Basilica Minore”. In caso di neve che potrebbe impedire una larga partecipazione, la cerimonia sarà rinviata. Per Cassino, anche qui , nelle quattro “Zone Pastorali Sud, Cassino, Cervaro, Aquino, Pontecorvo, non si terranno  le  celebrazione nel pomeriggio di domenica 13 dicembre. I parroci  faranno  confluire i fedeli  per le ore 17.00 presso il Monastero delle Benedettine. I sacerdoti e i fedeli attenderanno per quell’ora l’arrivo del cardinale Dominique François Joseph Mamberti, che sarà accolto alle ore 16.45 al casello autostradale di Cassino e accompagnato da una scorta delle forze dell’ordine fino al Monastero delle Benedettine. Alle ore 17.00 muoverà la processione fino alla “Chiesa-Madre” di Cassino dove si procederà al Rito dell’apertura e alla Santa Messa.

Visite totali:17