IUS SOLI. MONTEZEMOLO: DA APPROVARE, BASTA CALCOLUCCI E TATTICHE.

SAREBBE CHIUSURA BELLISSIMA PER LEGISLATURA (DIRE) Roma, 12 nov. – “Sarebbe una chiusura bellissima, per questa legislatura cosi’ difficile, vedere il Parlamento unito nell’approvare la legge sulla cittadinanza”. È il ‘sogno’ che Luca di Montezemolo, presidente di Ntv, confessa in un’intervista ad ‘Avvenire’, tutta dedicata a questo tema, di cui il quotidiano della Cei ha dato un’anticipazione sul proprio sito. Nell’intervista Montezemolo manifesta il suo disappunto per le difficolta’ politiche che ne stanno ostacolando l’approvazione. “Non mi capacito ogni giorno- afferma Montezemolo- che questo provvedimento non passi, che sia finito ostaggio di calcolucci e tattiche pre-elettorali. Non c’entrano nulla sbarchi e flussi migratori. Chi nasce e studia in Italia ha diritto di diventare italiano, e’ la strada giusta come ci insegnano gli Usa. Qui stiamo parlando di giovani e del futuro, e quindi della forza, del Paese. E non e’ retorica sdolcinata. Le nostre leadership sono disattente, mi meraviglio che su questo tema ci sia un grande silenzio, insopportabile, della societa’ civile, che dovrebbe far sentire la sua voce e non parlare solo quando ha da difendere propri interessi. Per questo ne voglio parlare”. I tempi ci sono tutti, ad avviso del manager: “Penso che se non si fa la legge in questa legislatura, sara’ molto difficile nel prossimo futuro. Se il provvedimento e’ stato spiegato male o va migliorato, c’e’ ancora tempo per farlo, impegniamoci tutti. È una vita che vado dicendo che il mio piu’ grande desiderio e’ vedere questo Paese che ritrova la capacita’ di unirsi, e non dividersi, perche’ l’Italia resta un Paese che quando si unisce ha pochi rivali al mondo. Se la legge non sara’ approvata? Diverra’ un altro dei temi che ci rendera’ diversi dal resto del mondo”. 

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:19
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...