IUS SOLI. DELRIO: AP? PARLAMENTARI AGISCANO CON LIBERTÀ COSCIENZA.

SU QUESTI TEMI NON DOVREBBE ESSERCI DIRETTIVA DI PARTITO (DIRE) Firenze, 26 nov. – “Sullo Ius soli i parlamentari dovrebbero rispettare la Costituzione, cioe’ agire con liberta’ di coscienza. Se parliamo di diritti, di diritti di persone, come sappiamo, i parlamentari esercitano senza vincolo di mandato. Quindi, non dovrebbe esserci un ordine di partito su queste questioni”. Lo afferma il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, parlando coi giornalisti a margine della giornata conclusiva dei lavori della Leopolda. I cronisti chiedono a Delrio se Alternativa popolare debba contribuire all’approvazione, al Senato, della proposta di legge sullo ius soli. Alla risposta del ministro, sopraggiunge un ulteriore quesito: il governo, dunque, non dovrebbe mettere la fiducia? “Se il Parlamento, appunto, ragiona nel merito e i parlamentari esercitano fino in fondo il loro compito, come sanno fare… Poi- prosegue Delrio- e’ stata messa la fiducia anche sui diritti perche’ altrimenti non si riusciva ad andare avanti per i veti. Come e’ noto, il presidente del Consiglio non ha escluso questa ipotesi, pero’, in tutte le questioni bisogna usare fino in fondo le proprie prerogative. Non ci dovrebbe essere una direttiva di partito su argomenti di questo tipo”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 19

Potrebbero interessarti anche...