ITALIAN TEAM X3, IL MEGLIO DEGLI SPORT DA TATAMI APPRODA AL PALASPORT DI ANAGNI.

INVITO... (1)Appuntamento domenica 14 febbraio, attesi oltre 500 atleti dall’Italia e dall’estero. Il 14 febbraio al Palasport di Anagni arriva l’Italian Team X3. L’evento di caratura internazionale, organizzato dal Maestro Tiziano Pugliese D.T e Presidente della a.s.d. Full Kontact Latina, con il patrocinio del Comune di Anagni, assessorato allo Sport e della Regione Lazio, in collaborazione con Opes Italia, sotto l’egida della FIKBMS – Federazione Italiana Kickboxing – Coni e da sempre sostenuto da due eccezionali sponsor PND e TOP RING, è arrivato quest’anno alla quarta edizione e riserva ai partecipanti e al pubblico tantissime novità. L’edizione 2016, rispetto al passato, è stata infatti modificata e migliorata consentendo ad un numero sempre maggiore di atleti e teste di serie di partecipare.

Immagine 8L’Italian Team X3, in soli 3 anni, ha visto la partecipazione dei migliori atleti al mondo. Fino ad oggi la formula vedeva la partecipazione degli otto migliori team al mondo formati ciascuno da tre atleti ed ingaggiati dal Maestro Pugliese in collaborazione con la Federazione. “Quest’anno invece, e per la prima volta,  la manifestazione sarà aperta a tutti gli atleti, non solo di Light Contact, ma anche di Kick Light e Point fight, con un regolamento rivisitato e perfezionato, basato sul  due contro due e non più sul tre contro tre. Questi cambiamenti – spiega il Maestro Tiziano Pugliese, organizzatore ed ideatore dell’evento – non fanno che confermare che l’Italian Team X3 è un evento diverso da tutti e che, nonostante vari tentativi di imitazione, resta innovativo nel settore dei cosiddetti sport da tatami.

Immagine 9Tra l’altro, essendo un torneo a squadre, basato su un sistema di auto-sponsorizzazione, che per la prima volta, permette agli atleti di finanziarsi gara e trasferta, in modo veloce e semplice garantisce un alto livello di partecipazione e l’eccellenza degli atleti selezionati”. Un sistema innovativo quello alla base dell’Italian Team X3 che sta entrando pian piano nel DNA degli sport da combattimento. “Come tutte le novità anche questo sistema all’inizio è stato visto con una certa diffidenza. Ma oggi posso dire che – spiega ancora Pugliese – l’attenzione su questa manifestazione in Italia e all’estero è in crescita costante. Da sempre definisco l’Italian Team X3 come un figlio. Per metterlo a punto ci è voluto tantissimo studio, molti anni e non poche modifiche. Ma oggi posso dire, con orgoglio, che rappresenta un perno per la promozione delle discipline da Tatami e soprattutto una innovazione “alternativa” alle gare individuali.

Immagine 12 Certo la fatica è stata tanta ma come quando affronti un combattimento sai che senza sacrifici, senza determinazione e senza qualche livido vincere non avrebbe lo stesso significato. Mi auguro che i ragazzi e i maestri riescano a trarre da questo evento quello che vedo ogni giorno nello sguardo dei miei atleti: motivazione, lealtà e passione. Questo è il risultato più importante”. Per l’evento sono attesi circa 500 atleti provenienti dall’Italia e da altri Paesi europei che concorreranno per aggiudicarsi l’ambito titolo di campione dell’Italian Team X3 e la sfida è solo all’inizio.

Visite: 36